Automazione – Soluzioni FANUC per la Manufactured Efficiency
12/02/2018

La piattaforma software FANUC MT-Linki rende possibile connettere in rete CNC, macchine e robot FANUC, analizzandone le prestazioni ed entrando in possesso degli strumenti necessari a prendere decisioni strategiche ponderate.

L’implementazione nelle fabbriche delle direttive Industry 4.0 consente di sfruttare i vantaggi delle architetture IIoT per attivare la manutenzione preventiva e predittiva, con l’obiettivo di ridurre i tempi morti e ottimizzare l’efficienza degli stabilimenti produttivi.

Un’esperienza di oltre sessant’anni in controlli numerici e nella realizzazione di applicazioni di robotica industriale e macchine utensili consente a FANUC (www.fanuc.eu/it) di supportare le aziende con soluzioni di automazione industriale innovative che consentono a OEM e utilizzatori finali di trasformare la propria fabbrica in un ecosistema smart. Tra queste, particolarmente utili risultano il software MT-Linki e la funzione ZDT, Zero Down Time, componenti integranti della piattaforma IIoT FANUC FIELD.

Macchine, robot e controlli numerici generano una enorme quantità di dati relativi a produzione, efficienza delle macchine e prestazioni del sistema. Si tratta di un patrimonio di grande valore, che, oggi, con le potenzialità di Industry 4.0, è impensabile non sfruttare.

MT-Linki è la suite PC che collega macchine e dispositivi nel factory floor monitorandone il funzionamento, raccogliendo i dati, pubblicandoli in un unico database e rendendoli disponibili alla consultazione in pagine web dall’aspetto completamente personalizzabile, anche interfacciandosi con il livello superiore (MES), senza bisogno di installare hardware aggiuntivo.

La piattaforma software FANUC MT-Linki rende possibile connettere in rete CNC, macchine e robot FANUC, analizzandone le prestazioni ed entrando in possesso degli strumenti necessari a prendere decisioni strategiche ponderate. MT-Linki è facile da installare e presenta un’architettura di tipo scalabile.

Sviluppata in collaborazione con Cisco, Zero Down Time è invece una funzione che attiva il monitoraggio da remoto dei robot FANUC per azzerare i tempi di fermo improvviso. ZDT mantiene costantemente sotto controllo in tempo reale lo stato dei robot e del controllore, la produttività e l’usura, analizza i dati relativi al funzionamento, identifica e segnala attraverso notifiche eventuali problemi prima che questi si verifichino. Grazie alla Big Data Analytics dei dati raccolti è possibile migliorare il tempo ciclo, aumentare la vita del robot e beneficiare del risparmio energetico.

Le informazioni raccolte vengono gestite da un server centrale e condivise in modo globale – anche via smartphone – per predire i malfunzionamenti, avvisando attraverso la rete o il cloud gli operatori deputati alla manutenzione dei robot e l’assistenza globale FANUC che potranno così intervenire tempestivamente risolvendo il problema senza alcun fermo macchina.

FANUC MT-Linki e Zero Down Time sono dedicati a tutti i costruttori di macchine e aziende che hanno necessità di mantenere sotto controllo le prestazioni degli stabilimenti e di rispettare i parametri ottimali che servono al calcolo degli indici di efficienza OEE, TEEP e KPI, ma anche a tutte le aziende che intendono digitalizzare la fabbrica per aderire allo Smart Manufacturing, ottimizzando i tempi ciclo e riducendo i costi di produzione.

FANUC ha, infine, introdotto recentemente FIELD, una piattaforma aperta IIoT per l’automazione delle fabbriche e la Big Data Analytics. FIELD è l’acronimo di FANUC Intelligent Edge Link and Drive System e costituisce la risposta dell’azienda giapponese alle esigenze di connettività e condivisione dati nella moderna Smart Factory, nonché il punto di incontro tra produttività, analisi avanzata di dati edge e applicazione del Deep Learning.

La piattaforma FANUC FIELD è aperta a tutti i dispositivi coinvolti nei processi produttivi; la connessione di dispositivi di terze parti è quindi possibile, e l’integrazione in rete semplice. Allo stesso modo, tutti i robot FANUC, le robomacchine (ROBODRILL e ROBOCUT) e i sistemi Laser utilizzano interfacce proprietarie che assicurano la massima affidabilità e sicurezza operativa e supportano anche controlli, robot, PLC e sensori di terze parti, rendendo la rete FIELD un sistema aperto e potente. La quantità di dati raccolti è ingente, e consente di effettuare analisi approfondite e mirate con l’obiettivo di aumentare la produttività.

FIELD, acronimo di FANUC Intelligent Edge Link and Drive System, è una piattaforma aperta IIoT per l’automazione delle fabbriche e la Big Data Analytics



Precedente | Seguente


COMMENTI
Sondaggio
L’Italia del pallone è di nuovo pronta per un Campionato che sembrerebbe segnato dall’inizio, ma come si dice il pallone è rotondo. Proviamo dunque a fare un pronostico partendo da come si sono classificate le squadre nel 2018? Chi vincerà?

La rivista
Copertina Tecn'è Luglio/Agosto 2018

Eureka n.4 - 2018
Newsletter



Sponsor













































OpenFactory Edizioni
© 2018. Open Factory Srl - Via Bernardo Rucellai, 37/B - 20126 Milano - Phone +39 02 49517730 +39 02 49517731 - Telefax +39 02 87153767 - C.F. e P. IVA 07222610961
È vietato riprodurre qualsiasi parte delle pubblicazioni, foto e testi senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell'editore.
Editore e autori non potranno in nessun caso essere responsabili per incidenti e/o danni che a chiunque possano derivare per qualsivoglia motivo o causa,
in dipendenza dall'uso improprio delle informazioni qui contenute.

Privacy Policy
Powered by Joy ADV