Attrezzature
SOLUZIONI AVANZATE
01/02/2018

Grazie a una gamma di prodotti costituita da rack, subrack, subunit e tutti i componenti e accessori correlati per l’alloggiamento di elementi elettronici, il core business di Alutron è la produzione di armadi rack da 19”.

La risposta giusta alle esigenze dei trasporti, sia ferroviari sia navali, arriva da Alutron, vero centro di competenza per ogni impresa che necessità di prototipazione e produzione in serie di soluzioni avanzate di meccanica per l’elettronica.

di Federica Conti

La grande disponibilità di mezzi e modalità di trasporto in continuo sviluppo ha reso la gestione del traffico ferroviario una questione di primaria importanza per il settore, che è sempre più chiamato a effettuare e garantire viaggi sicuri, comodi e soprattutto efficienti da un punto di vista dei costi.

Aumentare la produttività e migliorare la sicurezza sono imperativi categorici da cui dipende gran parte della redditività del settore ferroviario, che, per operare in modo competitivo, richiede necessariamente un vasto portafoglio di soluzioni elettroniche e informatiche studiate per garantire massima affidabilità e integrabilità in qualsiasi ambiente, e una notevole durabilità nel tempo: il settore ferroviario è d’altronde un mercato dinamico, sempre guidato dalla crescita economica dei territori che ne ospitano le infrastrutture, ed è per tale motivo costantemente chiamato a sostituire un gran numero di apparecchiature obsolete in favore di prodotti e materiali che possano sostenere lo sviluppo di nuove reti ferroviarie o l’implementazione di quelle già esistenti. Il risultato? Massima efficienza per lunghi periodi del tempo, con cicli di utilizzo pari anche a trent’anni o poco più.

La sede di Alutron è in via dei Prati 3, a Pianezza, in provincia di Torino.

IL RUOLO DELL’INFORMATION TECHNOLOGY

Di fatto i data center dei grandi snodi ferroviari, così come anche quelli per il navale, rappresentano dei veri e propri hub dove attrezzature hardware e applicazioni software particolarmente sofisticate devono essere razionalmente dislocate nello spazio a disposizione, per gestire quantità di dati impossibili da enumerare, limitando al massimo l’intervento umano, passibile di errori.

In questo senso, la cosiddetta Information Technology svolge un ruolo di primo piano nel settore dei trasporti, poiché permette una gestione più veloce e automatica di un’enorme mole di dati, contenendo al minimo la possibilità di errore. Per questo motivo, è fondamentale che la progettazione di tali reti informatiche sia affidata a professionisti del settore che possano valutare con cognizione di causa l’idoneità degli ambienti fisici chiamati a ospitare questi data center, determinando l’affidabilità dei componenti hardware da utilizzare, il loro corretto dimensionamento, la loro scalabilità e il loro bisogno energetico.

Un elemento distintivo e che rende Alutron una realtà leader nel proprio settore è l’utilizzo dell’alluminio anodizzato naturale per la produzione dei subrack e delle subunit.

UN PARTNER AFFIDABILE

Sono questi dettagli a fare di Alutron (www.alutron.it) la risposta a tutte le esigenze relative al settore dei trasporti, che sia ferroviario o navale: con oltre quarant’anni di esperienza, l’azienda piemontese rappresenta il centro di competenze professionali che ogni impresa ha bisogno per la prototipazione e la produzione in serie di soluzioni avanzate di meccanica per l’elettronica. Con una gamma di prodotti costituita da rack, subrack, subunit e tutti i componenti e accessori correlati per l’alloggiamento di elementi elettronici, il core business di Alutron è la produzione di armadi rack da 19”, universalmente riconosciuti come la soluzione più efficiente per l’alloggiamento fisico di dispositivi elettronici per quei settori in cui è necessario garantire massime prestazioni e un ciclo di vita più esteso per le apparecchiature da alloggiare.

Non è un caso che la soluzione modulare da 19”, con subracks e subunits in alluminio, sia tra le più adottate nel settore dei trasporti: essa permette di integrare in un’unica struttura schede elettroniche con funzionalità differenti, offrendo una sola infrastruttura meccanica per applicazioni molto diversificate. Tutto questo nel totale rispetto degli standard di sicurezza richiesti da una progettazione che non può prescindere dallo studio delle forti sollecitazioni meccaniche, termiche o anche elettriche, a cui sarebbero sottoposte le infrastrutture collocate sui mezzi di trasporto selezionati, che siano treni o navi.

ALLUMINIO: ELEMENTO DISTINTIVO

Un altro elemento da non sottovalutare e che rende Alutron una realtà leader in questo settore è l’utilizzo dell’alluminio anodizzato naturale per la produzione dei subrack e delle subunit: le note caratteristiche elettriche e meccaniche dell’alluminio rendono questo materiale, infatti, la scelta più idonea per la realizzazione di soluzioni altamente personalizzabili da un punto di vista funzionale. È questo uno dei punti di maggiore forza di Alutron, che è da sempre impegnata a offrire soluzioni specifiche e innovative che possano migliorare l’accessibilità dei componenti e semplificare le operazioni di manutenzione.

Nel competitivo panorama dei trasporti odierno, efficienza energetica, sicurezza, affidabilità e comfort sono caratteristiche essenziali per ridurre i rischi di gestione e permettere agli operatori ferroviari di concentrarsi sugli investimenti relativi all’esperienza complessiva dei passeggeri. Alutron si prefigura in questo contesto come un partner di fiducia per la realizzazione di treni e mezzi di trasporto migliori e più sicuri grazie alla sua ampia offerta di prodotti personalizzati e soluzioni avanzate di meccanica per l’elettronica, tutte orientate alla cura al minimo dettaglio e alla funzionalità di ogni singolo componente. ©tecnelab

Le soluzioni Alutron rispondono non solo alle esigenze dei settori ferroviario e navale, ma alle richieste di un’infinita serie di applicazioni in ogni comparto industriale.



Precedente | Seguente


COMMENTI
Sondaggio
Esclusa dai prossimi Mondiali di Calcio, L’Italia quale ruolo potrà invece giocare nell’Europa del futuro? (ndr: per ragioni ovvie non abbiamo previsto la panchina!)

La rivista


Newsletter



Sponsor





















































































OpenFactory Edizioni
© 2018. Open Factory Srl - Via Bernardo Rucellai, 37/B - 20126 Milano - Phone +39 02 49517730 +39 02 49517731 - Telefax +39 02 87153767 - C.F. e P. IVA 07222610961
È vietato riprodurre qualsiasi parte delle pubblicazioni, foto e testi senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell'editore.
Editore e autori non potranno in nessun caso essere responsabili per incidenti e/o danni che a chiunque possano derivare per qualsivoglia motivo o causa,
in dipendenza dall'uso improprio delle informazioni qui contenute.

Privacy Policy
Powered by Joy ADV