Monitoraggio
L’ANALISI DEI COMPONENTI MACCHINA
01/02/2018

Alla EMO di Hannover, Schaeffler, gruppo leader a livello mondiale quale fornitore di componenti integrati nei settori Automotive e Industrial, ha presentato un prototipo funzionale di un CMS multicanale per macchine utensili.

Un sistema di condition monitoring multicanale consente a Schaeffler il monitoraggio e le previsioni delle condizioni di componenti chiave di macchine utensili mediante un singolo CMS e l’integrazione flessibile di sensori di diversi produttori nel CMS.

di Alviana Trudu

I sistemi di condition monitoring per macchine utensili devono soddisfare requisiti complessi in relazione allo spazio disponibile e al numero dei componenti da monitorare. Sono sottosistemi importanti non solo gli assi, gli azionamenti e i mandrini, ma anche apparecchiature ausiliarie come i motori idraulici, che possono anche causare l’avaria totale di una macchina utensile. Inoltre, i produttori di sottosistemi e fornitori di apparecchiature ausiliarie integrano nelle macchine i propri sistemi di misura. Un CMS per macchine utensili deve dunque essere in grado di operare con sensori di diversi produttori.

UN PROTOTIPO MULTICANALE PER MACCHINE UTENSILI

In occasione della EMO di Hannover, Schaeffler (www.schaeffler.it) ha presentato un prototipo funzionale di un CMS multicanale per macchine utensili. Da un lato, potranno essere collegati al CMS sistemi e sensori in-house come i sensori di vibrazione piezoelettrici, e, dall’altro, sarà anche possibile integrare nel CMS sensori piezoelettrici di vibrazione, forza e pressione di altri produttori tramite un’interfaccia IEPE. Questo offre agli operatori il grande vantaggio di poter utilizzare i sensori disponibili e adatti per il singolo punto di misura e l’attività di misurazione specifica. Il prototipo attuale dispone di sei canali. Il sistema è stato progettato in modo che, ad esempio, il monitoraggio elettronico delle condizioni di lubrificazione nelle guide lineari a rulli possa essere integrato anche in un secondo momento.

INTELLIGENZA SOFTWARE E CONNESSIONE AL CLOUD

Il software del prototipo presentato è molto sofisticato, giacché, nella maggior parte dei casi, le funzioni, gli algoritmi e la connessione opzionale al cloud di Schaeffler di altri progetti possono essere importati con una spesa minima. Grazie alla connessione al cloud di Schaeffler, tutti i servizi digitali per il monitoraggio e il rilevamento dei danni sui cuscinetti volventi, offerti dal Gruppo leader a livello mondiale quale fornitore di componenti integrati nei settori Automotive e Industrial, sono già disponibili nella fase prototipale del CMS. Come soluzione locale, il CMS multicanale facilita il monitoraggio dei cuscinetti volventi FAG in base al catalogo cuscinetti integrato, nonché dei cuscinetti di altri produttori dopo l’inserimento dei dati specifici dei cuscinetti.

Uno sviluppo completamente nuovo è la possibilità di interpretare i segnali di vibrazione degli azionamenti con vite a sfere. La versione beta del modulo software, attualmente in fase di test, è stata resa disponibile per i clienti dopo la EMO.

Il prototipo del sistema di monitoraggio delle condizioni dispone di sei canali di misura. Nel CMS è possibile integrare sensori e sistemi di Schaeffler, nonché sensori piezoelettrici di vibrazione, forza e pressione di altri produttori.

SEMPLICITÀ DI CONFIGURAZIONE

Gli utenti possono accedere al CMS e configurare il sistema utilizzando un browser web convenzionale. L’aspetto del sistema e del suo funzionamento sono basati sul testato CMS monocanale del FAG SmartCheck.

Il prototipo per le macchine utensili è destinato principalmente a fornire ai clienti pilota le funzioni del CMS in una fase di sviluppo vicina allo stato di produzione industriale. Il design dell’hardware è quindi di importanza secondaria. Il prototipo è attualmente in fase di prova in progetti pilota iniziali con vari tipi di macchine utensili nella produzione interna e presso alcuni partner selezionati.

Allo stesso tempo, il sistema è stato anche implementato nella “Machine Tool 4.0”, presso lo stabilimento Schaeffler a Höchstadt. Questo centro di lavoro a macchina funge da piattaforma tecnologica e progetto di sviluppo per i prodotti digitalizzati nel settore delle macchine utensili. La “Machine Tool 4.0” è utilizzata per sviluppare gradualmente e testare in condizioni reali gli algoritmi del CMS multicanale per il monitoraggio e la diagnosi delle condizioni dei componenti e dei cuscinetti volventi nelle macchine utensili.

I VALORI DEL GRUPPO

Come detto, il Gruppo Schaeffler, leader a livello mondiale quale fornitore di componenti integrati nei settori Automotive e Industrial, si distingue per la massima qualità, l’eccellente tecnologia e l’elevata forza innovativa. Il Gruppo contribuisce in modo significativo alla “Mobilità del domani” con componenti di precisione e sistemi per motori, trasmissioni e chassis, così come con soluzioni di cuscinetti volventi e cuscinetti a strisciamento per numerose applicazioni industriali.

Nel 2016 il Gruppo ha generato un fatturato approssimativamente di 13,3 miliardi di euro. Con circa 85.000 collaboratori in tutto il mondo, Schaeffler è una delle maggiori aziende tecnologiche di proprietà di una Famiglia e dispone, con circa 170 sedi in 50 Paesi, di una rete globale di siti produttivi, centri ricerca e sviluppo e società commerciali.

La Divisione Industrial fornisce componenti e sistemi per circa 60 settori industriali attraverso la propria organizzazione mondiale di prossimità ai mercati e il suo servizio di supporto alle applicazioni. La gamma di prodotti spazia da cuscinetti in miniatura, con appena pochi millimetri di diametro, fino a cuscinetti di grandi dimensioni, con diametro esterno di diversi metri. ©tecnelab

Grazie alla connessione al cloud di Schaeffler, tutti i servizi digitali per il monitoraggio e il rilevamento dei danni sui cuscinetti volventi offerti dal Gruppo sono già disponibili nella fase prototipale del CMS.



Precedente | Seguente


COMMENTI
Sondaggio
Esclusa dai prossimi Mondiali di Calcio, L’Italia quale ruolo potrà invece giocare nell’Europa del futuro? (ndr: per ragioni ovvie non abbiamo previsto la panchina!)

La rivista


Newsletter



Sponsor





















































































OpenFactory Edizioni
© 2018. Open Factory Srl - Via Bernardo Rucellai, 37/B - 20126 Milano - Phone +39 02 49517730 +39 02 49517731 - Telefax +39 02 87153767 - C.F. e P. IVA 07222610961
È vietato riprodurre qualsiasi parte delle pubblicazioni, foto e testi senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell'editore.
Editore e autori non potranno in nessun caso essere responsabili per incidenti e/o danni che a chiunque possano derivare per qualsivoglia motivo o causa,
in dipendenza dall'uso improprio delle informazioni qui contenute.

Privacy Policy
Powered by Joy ADV