Utensili
SCANALATURE SOTTILI
01/07/2018

Al di là degli inserti per scanalatura profonda, con fondo piatto e raggiato, per scanalature poco profonde, KNS è una soluzione molto economica con inserti a due taglienti.

La fresa Kennametal Narrow Slotting consente scanalature ottimali, in modo veloce a accurato, eliminando le problematiche che un’operazione di questo genere spesso presenta a ogni operatore macchina, che si trova, prima o poi, a doverle risolvere.

di Irma Losi

Realizzare scanalature non è mai stato più veloce, facile e accurato. Se vi è capitato di avere problemi con inserti che si allentano mentre vengono eseguite operazioni di scanalatura, allora continuate a leggere questo articolo. Che dire di scanalature che presentano larghezze irregolari, delle difficoltà di dover combattere con viti o inserti di una fresa, oppure di dover ricorrere a uno spessore in legno o metallo per far leva su dei trucioli incastrati all’interno di una scanalatura? Questi sono solo alcuni dei problemi che gli operatori di macchina devono affrontare quando devono realizzare gole e scanalature sottili, ma, grazie alla nuova fresa KNS, Kennametal Narrow Slotting, i giorni di “paura da scanalatura” sono finiti.

MOLTI USI, UNA SOLUZIONE

La realizzazione di scanalature è una lavorazione comune. Scott Etling, Director Global Product Management di Kennametal (www.kennametal.com), Responsabile del settore di fresatura a fissaggio meccanico, elenca numerose applicazioni in cui la fresa KNS eccelle. Le Case automobilistiche possono utilizzare la nuova fresa per separare collettori di scarico e componenti dello sterzo. I produttori di attrezzature

possono fresare gole di serraggio su supporti per alberi e colletti di portacuscinetti in modo economico. Le aziende produttrici di energia e di elettronica hanno ora a disposizione un modo più produttivo per realizzare gole, aggiungere scanalature per i dissipatori di calore, gioghi e scanalature assiali.

In poche parole, se si deve realizzare un incavo o una scanalatura sottile, o una troncatura, KNS è la soluzione perfetta. “Questa fresa fa la differenza in molte situazioni”, dice Etling. “I clienti possono montare una serie di inserti KNS su un mandrino ad albero specifico per effettuare più scanalature allo stesso tempo o svolgere molteplici operazioni di taglio. Questa fresa può essere utilizzata anche per rimuovere parti di materiale sottoposto a lavorazione a 5 assi o stampato in 3D. E poiché i prezzi delle materie prime continuano ad aumentare, i clienti desiderano che venga eliminata la minor quantità possibile di materiale. Pertanto, è utile utilizzare la fresa per scanalature più sottili per ridurre gli sprechi: è proprio ciò che fa la KNS”.

 

La fresa KNS ha un design della sede a doppia V semplice, ma sicuro, per posizionare inserti con precisione. Non c’è possibilità di movimento come avviene con altri tipi di frese per scanalatura. La durata dell’utensile migliora così come la qualità delle parti.

TUTTE LE CARTE IN REGOLA

La fresa KNS ha un design della sede a doppia V per una tenuta sicura dell’inserto. Una combinazione di posizionamento radiale e assiale che non solo migliora la durata dell’utensile, ma anche la precisione dei pezzi. La gamma di inserti consente di lavorare scanalature di larghezze che vanno da 1,6 a 6,4 mm. Gli inserti sono disponibili con un singolo o doppio tagliente piatto o raggiato. La gamma di diametri degli utensili da taglio va da 63 a 250 mm, e a seconda delle dimensioni del corpo, è possibile montarli su attacchi a manicotto o per frese a disco (o su entrambi).

“Siamo davvero entusiasti di questo nuovo design”, sottolinea Etling. “È più forte e più preciso delle soluzioni concorrenti e riduce anche i costi degli utensili. I clienti possono utilizzare entrambe le estremità di un inserto KNS bitagliente in applicazioni di scanalatura poco profonda, quindi passare a un inserto monotagliente quando si ha bisogno di una maggiore profondità. Dà sicuramente molto valore aggiunto”.

UN VERO VINCITORE

Queste caratteristiche danno già a Kennametal un vantaggio notevole sulla concorrenza nel mercato delle scanalature poco profonde, ma i benefici non si fermano qui. C’è anche il metallo duro. Tim Marshall, Senior Global Product Manager per la fresatura a fissaggio meccanico, fa notare come Kennametal di recente abbia introdotto miglioramenti significativi nella tecnologia delle qualità e che la KNS sfrutta questi sviluppi.

“Con il programma KNS offriamo tre tipi di gradi”, evidenzia Marshall. “Il KCU25 e il KCPM40 sono di tipo PVD multifase e offrono eccellenti caratteristiche di stabilità e di resistenza all’usura del tagliente in acciai, acciai inossidabili e leghe resistenti alle alte temperature, anche a velocità e avanzamenti elevati. Mentre il KCPK30 è di tipo rivestito in CVD, adatto per la sgrossatura e le lavorazioni generiche di acciaio e ghisa”.

Un buon metallo duro è importante, ma lo è anche la geometria dell’inserto. Grazie a una buona geometria della spoglia e a una speciale preparazione del tagliente, gli inserti KNS non sacrificano la tenacità del tagliente necessaria nella maggior parte delle applicazioni di scanalatura. Inoltre, la geometria SGP facilita un eccellente controllo dei trucioli, che arriccia anche i materiali più duri a formare una “C” o un “9”, facilitandone l’evacuazione. Ciò significa che è possibile rimettere nella cassetta degli attrezzi lo spessore in legno o in metallo e i ganci artigianali usati per estrarre i trucioli.

ASSEMBLAGGIO EASY-X

La fresa KNS è anche facile da usare. Con l’innovativo design simmetrico della chiave Easy-X si smette di scavare nel contenitore dei trucioli in cerca di viti e inserti persi, si smette di spostare cunei o morsetti: basta inserire la chiave nel corpo fresa, dargli una torsione e l’inserto viene facilmente sostituito anche in spazi ristretti. Il corpo fresa e la chiave sono chiaramente contrassegnati e non c’è alcun rischio quindi di danneggiare il corpo a causa dell’utilizzo di un attrezzo sbagliato.

Ultimo, ma non meno importante, è il design del mozzo integrale. Ciò elimina la necessità di anelli di trascinamento e contribuisce notevolmente alla ripetibilità e all’accuratezza del sistema. Inoltre, poiché il mozzo ha una doppia scanalatura, le frese possono essere utilizzate in fresatura multipla, riducendo le forze di taglio e generando un’azione di taglio uniforme.

Per tutto quanto detto, in Kennametal sono abbastanza sicuri nell’affermare che questa è la migliore soluzione disponibile per la fresatura di scanalature sottili. ©tecnelab

 

La doppia scanalatura del sistema KNS consente di lavorare in modo scaglionato in situazioni di fresatura multipla, riducendo le forze di taglio. E il mozzo integrale è più preciso e più rigido rispetto ai sistemi concorrenti, dicono in Kennametal.



Precedente | Seguente


COMMENTI
Sondaggio
Come ricaricare le energie durante la pausa lavoro? Le scelte sono diverse, ma tra quelle indicate cosa preferite?

La rivista
Copertina Tecn'è Settembre 2018

Eureka n.5 - 2018
Newsletter



Sponsor







































































OpenFactory Edizioni
© 2018. Open Factory Srl - Via Bernardo Rucellai, 37/B - 20126 Milano - Phone +39 02 49517730 +39 02 49517731 - Telefax +39 02 87153767 - C.F. e P. IVA 07222610961
È vietato riprodurre qualsiasi parte delle pubblicazioni, foto e testi senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell'editore.
Editore e autori non potranno in nessun caso essere responsabili per incidenti e/o danni che a chiunque possano derivare per qualsivoglia motivo o causa,
in dipendenza dall'uso improprio delle informazioni qui contenute.

Privacy Policy
Powered by Joy ADV