Efficienza energetica
ARIA NUOVA IN OFFICINA
01/11/2018

Applicazione dei nastri radianti GIRAD presso lo stabilimento Fuyao Group (10.000 metri quadrati), con sede a Fuzhou, in Cina.

Proponendo soluzioni a risparmio energetico che utilizzano la tecnica della trasmissione di calore per irraggiamento dal soffitto, Officine Termotecniche Fraccaro, è il riferimento nel settore del riscaldamento e raffrescamento radiante.

di Orazio De Bellis

Tutto nasce dalla constatazione fatta negli anni Sessanta dal fondatore, Renzo Fraccaro che, dinnanzi agli elevati consumi energetici delle aziende per scaldare gli ambienti di lavoro, decide di prendere l’iniziativa. “Il sogno di mio padre”, racconta Gimmi Fraccaro, AD dell’azienda di Castelfranco Veneto, in provincia di Treviso, “era quello di ridurre drasticamente il problema degli sprechi energetici. Abbiamo così iniziato a sviluppare applicazioni tecniche di un fenomeno già presente in natura, quello per cui il sole riscalda la terra”. Partendo da questa considerazione, Renzo Fraccaro inizia a sviluppare prodotti per il riscaldamento da soffitto per irraggiamento molto performanti. Dopo i capannoni industriali, le soluzioni Fraccaro trovano naturale sbocco anche negli uffici, dove si applica con efficacia la tecnica del riscaldamento e del raffrescamento radiante utilizzando i controsoffitti, realizzando quindi edifici assolutamente green a zero emissioni.

“In questi ultimi anni”, spiega l’AD di Officine Termotecniche Fraccaro (www.fraccaro.it), “abbiamo considerevolmente rafforzato le nostre partnership in Paesi come Russia, Cina, India, Indonesia, Australia, Emirati Arabi, Nord e Sud Africa, Stati Uniti e Brasile, puntando sui mercati dalle grandi potenzialità, attenti al comfort delle persone, al green building, al risparmio energetico”.

 

Applicazione dei controsoffitti radianti Plaforad V all’interno di uffici.

APPLICAZIONI INDUSTRIALI

Nell’ambito industriale, l’azienda ha investito molte risorse in un nuovo prodotto chiamato GIRAD HYBRID che garantisce configurazioni molto vantaggiose per il riscaldamento ed il raffrescamento di locali industriale. “GIRAD HYBRID”, afferma Gimmi Fraccaro, “è un prodotto brevettato che associa il nastro radiante a condensazione GIRAD e la pompa di calore (aria/acqua) per l’utilizzo delle energie rinnovabili. Il punto di forza del nostro sistema ibrido consiste nella possibilità di attivare, in base alla temperatura esterna e alle esigenze interne del locale, il generatore più efficiente, permettendo così di ottimizzare i consumi energetici e ridurre le emissioni di gas serra”.

Massima innovazione, modularità, tecnologia e design sono le caratteristiche del nuovo GIRAD HYBRID Fraccaro, pensato per ottimizzare gli spazi e aumentare l’efficienza del sistema ibrido, immettendo nell’edificio, in inverno, l’energia radiante e l’aria calda prodotta dal recupero del calore della combustione dei fumi di combustione e dalla pompa di calore; in estate, invece, immettendo nell’edificio aria fresca prodotta dalla pompa di calore, migliorando così il comfort termico dell’edificio industriale in tutte le stagioni.

LA TERMOREGOLAZIONE DIGITALE

Lo sforzo di progettazione dell’azienda veneta è stato rivolto anche allo sviluppo della termoregolazione digitale che, grazie all’interfaccia utente, consente di monitorare costantemente e con precisione la resa del sistema. Il tutto per rispondere al meglio e prontamente alle esigenze dei clienti con un prodotto affidabile, fatto per durare a lungo nell’arco degli anni e con pochi interventi di manutenzione.

“Contiamo di raggiungere ottimi risultati anche con questo nostro nuovo prodotto il cui acquisto risulterà agevolato dagli incentivi fiscali previsti per la riqualificazione degli edifici (conto termico)”, conclude Gimmi Fraccaro. ©TECN’È

Applicazione dei nastri radianti GIRAD presso lo stabilimento ThyssenKrupp Nirosta GmbH (3.900 metri quadrati), con sede a Krefeld, in Germania.



Precedente | Seguente


COMMENTI
Sondaggio
Quali di questi “interpreti tecnologici” animeranno la scena industriale italiana nel corso del 2019, divenendo i principali “attori” dello sviluppo futuro?

La rivista
Copertina Tecn'è Novembre 2018

Eureka n.6 - 2018

Copertina The best of automation
Newsletter



Sponsor



































































OpenFactory Edizioni
© 2018. Open Factory Edizioni s.r.l. - Via Bernardo Rucellai, 37/B - 20126 Milano - Phone +39 02 49517730 +39 02 49517731 - Telefax +39 02 87153767 - C.F. e P. IVA 07222610961
È vietato riprodurre qualsiasi parte delle pubblicazioni, foto e testi senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell'editore.
Editore e autori non potranno in nessun caso essere responsabili per incidenti e/o danni che a chiunque possano derivare per qualsivoglia motivo o causa,
in dipendenza dall'uso improprio delle informazioni qui contenute.

Redazione | Privacy Policy
Powered by Joy ADV