COMPONENTI – UN CUSCINETTO PER TUTTI
01/06/2017

Tutti gli stabilimenti di produzione che fabbricano i cuscinetti FAG radiali rigidi a sfere sono certificati secondo i più elevati requisiti di qualità ISO del settore industriale ed automobilistico.

Grazie agli elevati investimenti in capacità produttiva per i cuscinetti FAG radiali rigidi a sfere Generation C, Schaeffler ha notevolmente ampliato la propria offerta di cuscinetti volventi standard. Caratteristiche del prodotto migliorate, un nuovo sistema logistico e un ottimo rapporto prezzo/prestazioni rendono ancor più interessanti questi componenti della gamma Schaeffler.

di Leo Castelli

Il Gruppo Schaeffler (www.schaeffler.it) contribuisce in modo significativo alla “mobilità del domani” con componenti di precisione e sistemi per motori, trasmissioni e chassis, così come con soluzioni di cuscinetti volventi e cuscinetti a strisciamento per numerose applicazioni industriali. Grazie a elevati investimenti in una nuova capacità produttiva e logistica e all’ottimizzazione delle caratteristiche del prodotto, il Gruppo ha ampliato la propria offerta con i cuscinetti FAG radiali rigidi a sfere Generation C e, nei prossimi mesi, metterà progressivamente in funzione nuove linee di produzione nella sede di Yinchuan, in Cina, e raddoppierà la propria capacità produttiva per le corrispondenti serie di cuscinetti FAG radiali rigidi a sfere.

Il rafforzamento della gamma di prodotti standard è un aspetto fondamentale del programma CORE per il riallineamento della Divisione Industrial Schaeffler. “Grazie ai nostri investimenti saremo in grado di gestire in maniera ottimale l’elevata richiesta di cuscinetti radiali rigidi a sfere standard, in particolare da Cina e Asia/Pacifico, e gli specifici requisiti di questo business caratterizzato da elevati volumi di produzione. I nostri prodotti sono conformi ai più elevati requisiti tecnici e offrono, allo stesso tempo, un rapporto prezzo/prestazioni conveniente”, spiega il Dott. Stefan Spindler, CEO della Divisione Industrial di Schaeffler.

I campi di applicazione più importanti per i cuscinetti FAG radiali rigidi a sfere Generation C sono i motori elettrici e gli elettrodomestici, le pompe e i ventilatori, gli elettroutensili e i veicoli a due ruote.

Schaeffler stabilisce gli standard di riferimento per i cuscinetti radiali rigidi a sfere. Un minore attrito, ad esempio, si traduce in minori costi energetici durante il funzionamento.

DUREVOLI, SILENZIOSI, CON MINIMO ATTRITO ED ECONOMICI

Le caratteristiche dei cuscinetti FAG radiali rigidi a sfere Generation C, con una forte presenza sul mercato già dal 2008, sono state costantemente migliorate. “Ci siamo focalizzati su prodotto, produzione e logistica e, in tutti i settori, abbiamo elaborato soluzioni che soddisfino i più elevati requisiti di mercato”, afferma Thomas Kreis, Project Manager di Schaeffler per la gamma di cuscinetti radiali rigidi a sfere con elevati volumi di produzione. Per tutte le caratteristiche tecniche importanti, come la riduzione al minimo dell’attrito o del rumore, Schaeffler continua a imporsi come standard di riferimento.

Sono state sviluppate due nuove soluzioni di tenuta. Minore perdita di grasso e migliore protezione da infiltrazioni prolungano la durata di utilizzo del grasso e quindi la vita di esercizio del cuscinetto. Il nuovo schermo di protezione Z, con la sua innovativa guarnizione a labirinto, riduce del 20% la fuoriuscita di grasso e del 30% l’infiltrazione di polvere rispetto al design precedente. La guarnizione a labbro ELS brevettata offre la massima azione di tenuta con basso attrito, in particolare in presenza di carichi assiali variabili, come quelli che si verificano, ad esempio, nei cuscinetti ruota delle motociclette. La migliore azione di tenuta, a parità di attrito, risulta dall’innovativa guarnizione a labirinto, la cui forma è perfettamente corrispondente alla scanalatura dell’anello. Le scanalature sono state spostate all’interno del cuscinetto e ciò lo rende notevolmente più robusto quando viene maneggiato, ad esempio durante il montaggio. Nello standard a catalogo sono inoltre disponibili la guarnizione a labbro BRS non strisciante e la guarnizione a labbro HRS a strisciamento assiale nell’anello interno, con elevata azione di tenuta.

L’elevata qualità delle sfere e una gabbia a rumorosità ottimizzata rendono i cuscinetti FAG radiali rigidi a sfere Generation C nettamente più silenziosi dei cuscinetti radiali rigidi a sfere tradizionali. L’osculazione ottimizzata riduce inoltre l’attrito. A queste caratteristiche contribuiscono anche le numerose ottimizzazioni dei parametri della pista di rotolamento riguardanti rotondità, ondulazione e rugosità, come pure le ridotte tolleranze di lavorazione. Minore attrito significa, inoltre, minori costi energetici durante il funzionamento.

PRODUZIONE MESSA A PUNTO PER UNA QUALITÀ AL 100%

Il nuovo concetto di produzione applicato da Schaeffler nello stabilimento di Yinchuan è completamente orientato verso gli specifici requisiti di un’attività ad alto volume di produzione. Ciò significa il massimo in termini di qualità, disponibilità ed economicità. Le linee di produzione altamente automatizzate sono state progettate in maniera ottimale per i tipi di cuscinetti e le loro varianti, in modo da poter ridurre al minimo le procedure di attrezzaggio e i tempi di fermo macchina.

Schaeffler attribuisce la massima importanza alla pulizia del processo di produzione. Nelle linee sono perciò integrate più stazioni di lavaggio automatizzate che impediscono persino la minima contaminazione dei prodotti. Allo stesso tempo, l’elevata specializzazione dei collaboratori e le molteplici attrezzature di collaudo automatizzate al 100% assicurano il rispetto dei più elevati standard di qualità.

Lo stabilimento di Yinchuan è certificato secondo i più alti requisiti di qualità del settore industriale e automobilistico, e questo vale anche per gli stabilimenti di Caldas, in Portogallo, e di Savli, in India, che già da numerosi anni realizzano cuscinetti radiali rigidi a sfere.

UNA CATENA DI FORNITURA OTTIMIZZATA

Un sistema di approvvigionamento e logistico armonizzato a livello mondiale assicura forniture rapide e affidabili ai clienti dagli stabilimenti di Cina, Portogallo e India. Di importanza fondamentale per l’Europa è la realizzazione del nuovo Centro di Distribuzione Europeo (EDC). I siti Schaeffler del Nord Europa, in Svezia, e del Sud Europa, in Italia, sono già in funzione, mentre il centro logistico “Centro Europa”, previsto in Germania, è in costruzione e il prossimo anno approvvigionerà i clienti dell’Europa centrale, occidentale e orientale. ©Tecn’è

Varie soluzioni di tenuta per lo standard a catalogo. Da sinistra a destra: cuscinetto aperto, guarnizione a labirinto su entrambi i lati (2Z), guarnizione a labbro su entrambi i lati (2HRS), guarnizione a labbro su entrambi i lati (2ELS), guarnizione non strisciante su entrambi i lati (2BRS).



Precedente | Seguente


COMMENTI
Sondaggio
Dedicato, in particolare, ai visitatori di SPS IPC Drives Italia, la fiera dell’automazione che ha recentemente chiuso i battenti a Parma con successo. Quali discipline o tecniche abilitanti giocheranno un ruolo preponderante nel futuro del nostro Paese?

La rivista




Newsletter



Sponsor



























































OpenFactory Edizioni
© 2017. Open Factory Srl - Via Bernardo Rucellai, 37/B - 20126 Milano - Phone + 039 02 49517730 + 039 02 49517731 - Telefax + 039 02 87153767 - C.F. e P. IVA 07222610961
È vietato riprodurre qualsiasi parte delle pubblicazioni, foto e testi senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell'editore.
Editore e autori non potranno in nessun caso essere responsabili per incidenti e/o danni che a chiunque possano derivare per qualsivoglia motivo o causa,
in dipendenza dall'uso improprio delle informazioni qui contenute.

Privacy Policy
Powered by Joy ADV