Manifestazioni
IN VOLO
01/03/2018

Dal 25 al 29 aprile, presso il Berlin ExpoCenter Airport si svolge l’edizione 2018 di ILA Berlin, Salone dedicato all’industria aerospaziale.

Messe Berlin esprime una grande soddisfazione per i numeri di ILA Berlin 2018, confermando dati record per l’edizione dell’ormai prossimo Salone dell’industria aerospaziale che si preannuncia pronto a “spiccare il volo” dal prossimo 25 aprile.

di Giuseppe Costa

“Possiamo affermare che ILA 2018 (www.ila-berlin.de) genererà una forte spinta all’intero comparto aerospaziale”, sottolinea Volker Thum, Amministratore Delegato dell’Associazione delle industrie aerospaziali tedesche BDLI, entusiasta dei numeri registrati finora dal Salone per l’industria aerospaziale, in programma Berlin ExpoCenter Airport dal 25 al 29 aprile. “La nuova formula di ILA Berlin, concepita come piattaforma di marketing per l’innovazione e le nuove tecnologie, convince sia i grandi player consolidati che le nuove realtà innovative. Vero e proprio motore dell’innovazione e sinonimo di leadership nel settore aerospaziale, l’evento ha destato e riscuote un grande interesse sia in Germania sia a livello internazionale”.

Ricca di novità, ILA Berlin propone per questa edizione un nutrito spettro di tematiche di interesse generale, offrendo a espositori e visitatori un grande valore aggiunto. Tra gli argomenti dibattuti nel corso della manifestazione figurano “i voli ecologici, i velivoli senza pilota (UAV), la ricerca sui nuovi materiali e quelli correlati all’Industria 4.0: nessun altro evento riunisce un numero di esperti, operatori di settore e figure decisionali del mondo politico, scientifico, della ricerca e della difesa, quanto ILA Berlin, luogo in cui i leader del comparto si ritrovano per discutere sui temi fondamentali del futuro”, spiega Thum.

I più importanti costruttori di velivoli commerciali, turbine ed elicotteri, fornitori di sistemi di propulsione, progettisti di vettori, hanno confermato la loro presenza a ILA Berlin.

VETRINA DELL’AEROSPACE

Dal 25 al 29 aprile, Berlino diventa dunque vetrina mondiale dell’industria aerospaziale. Oltre 1.000 espositori – dalle grandi multinazionali a fornitori e utilizzatori altamente specializzati – trovano nello spazio acquisito il luogo ideale per mostrare le loro competenze in ambiti quali aviazione civile, difesa, sicurezza e voli spaziali. Quest’ultimo ambito industriale, in particolare, vuole porre in evidenza i benefici dei viaggi spaziali, con una formula vincente che rappresenti un ulteriore valore aggiunto a ILA Berlin.

Tra i nuovi espositori presenti in fiera (www.messe-berlin.de) spiccano marchi quali la giapponese Kawasaki, le imprese aerospaziale israeliane Elbit Systems Ltd. e IAI, Israel Aerospace Industries Ltd., e la norvegese Kongsberg Defence & Aerospace AS. Per la prima volta partecipano anche Enti internazionali, tra cui la Commissione Europea e CleanSky. Come nelle edizioni precedenti, è presente anche un cospicuo numero di espositori russi, tra cui ROSCOSMOS, Russian Export Center JSC ed EPAC, Eurasian Partnership of Aerospace Clusters.

Dai costruttori di velivoli commerciali, turbine ed elicotteri, ai fornitori di sistemi di propulsione, ai progettisti di vettori, sono molti i protagonisti dell’industria aerospaziale tedesca e internazionale che hanno confermato la loro presenza a ILA Berlin. Tutti i leader di mercato, quali Airbus, Boeing, Lockheed Martin Corporation, Lufthansa Technik AG, MTU Aero Engines AG, Rolls-Royce, Liebherr-Aerospace & Transportation SAS, RUAG Aviation e Saab International Deutschland GmbH, sono presenti in fiera.

“Space for Earth” è il padiglione co-organizzato dal Centro Aerospaziale Tedesco DLR, dal Ministero dell’Economia BMWi, dall’Agenzia Spaziale Europea ESA e dall’industria aerospaziale tedesca.

AREE ESPOSITIVE

Le aree espositive di ILA Berlin sono suddivise in: Aviation, Space, Defense & Security e Suppliers, dove è ospitato l’ISC, International Supplier Center. Una rassegna trasversale di tematiche di vasto interesse viene proposta nelle mostre speciali di ILA Future Lab, UAV Base, HeliLounge e ILA CareerCenter.

Nel padiglione 3 è presente anche l’Esercito Federale, in una collettiva con il Ministero della Difesa (BMVg) e partner di settore tra cui Airbus Defence & Space, Airbus Helicopters, Diehl Aerospace, Autoflug e Rohde & Schwarz, che effettueranno un’analisi sul “Futuro delle Partnership”. L’Esercito Federale espone velivoli importanti quali Eurofighter e NH90.

La più grande rassegna mondiale dell’industria aerospaziale accoglie i visitatori su un’area di 4.000 m2, dove si è data appuntamento la Comunità internazionale dei voli spaziali. Denominato “Space for Earth”, il padiglione è co-organizzato dal Centro Aerospaziale Tedesco DLR, dal Ministero dell’Economia BMWi, dall’Agenzia Spaziale Europea ESA e dall’industria aerospaziale tedesca.

Contestualmente all’esposizione, un programma di conferenze con rappresentanti di spicco della politica, dell’industria e della scienza affronta i temi di attualità e le sfide future del settore. Tra gli argomenti sui tavoli di discussione: Industry 4.0, produzione additiva e stampa 3D, carburanti alternativi e ricerca di materiali innovativi. Da segnalate, in particolare, il convegno “Plastics meet Aviation”. L’offerta di ILA Berlin è completata da una nutrita agenda di incontri, workshop e networking per favorire l'interazione tra gli operatori di settore. ©TECN’È

Per cinque giorni, Berlino, con oltre 1.000 espositori presenti a ILA Berlin, diventa la vetrina mondiale dell’industria aerospaziale.



Precedente | Seguente


COMMENTI
Sondaggio
Quale tipologia di regalo preferiresti ricevere per le festività natalizie?

La rivista
Copertina Tecn'è Dicembre 2018

Copertina Supplemento Tecn'è Dicembre 2018

Eureka n.6 - 2018

Copertina The best of automation
Newsletter



Sponsor













































OpenFactory Edizioni
© 2018. Open Factory Edizioni s.r.l. - Via Bernardo Rucellai, 37/B - 20126 Milano - Phone +39 02 49517730 +39 02 49517731 - Telefax +39 02 87153767 - C.F. e P. IVA 07222610961
È vietato riprodurre qualsiasi parte delle pubblicazioni, foto e testi senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell'editore.
Editore e autori non potranno in nessun caso essere responsabili per incidenti e/o danni che a chiunque possano derivare per qualsivoglia motivo o causa,
in dipendenza dall'uso improprio delle informazioni qui contenute.

Redazione | Privacy Policy
Powered by Joy ADV