Manifestazioni
BUONA LA PRIMA
01/07/2018

La prima edizione di CastForge ha focalizzato l’interesse sul mondo della fusione e della forgiatura e sulla lavorazione dei particolari prodotti. ©Messe Stuttgart

La prima fiera specializzata in fusione e forgiatura di particolari e nella loro lavorazione registra 3.700 visitatori. Grande la soddisfazione tra i 153 espositori di CastForge, presenti dal 5 al 7 giugno nel quartiere fieristico di Messe Stuttgart.

di Giuseppe Costa

CastForge (www.castforge.de) ha fatto il suo esordio lo scorso 5 giugno, lasciando un’ottima impronta nel centro fieristico di Stoccarda. Alla manifestazione specializzata in fusione e forgiatura di particolari, e nella loro lavorazione, conclusasi il 7 giugno, 153 espositori, provenienti da 18 Paesi, hanno presentato il loro vasto portfolio di prodotti, rimanendo entusiasti della grande eco riscossa dai 3.700 visitatori che hanno animato il quartiere fieristico con incontri mirati.

Nei tre giorni di fiera, il padiglione Oskar Lapp del centro fieristico di Stoccarda si è trasformato in un vero e proprio punto d’incontro per gli operatori dei comparti della fusione e della forgiatura. Le imprese espositrici hanno mostrato piena soddisfazione per la possibilità di poter disporre, per la prima volta con CastForge, di una propria piattaforma dove presentare tutti i passaggi della filiera: dagli abbozzi colati a quelli fucinati, dalla lavorazione meccanica fino al pezzo finale.

“A CastForge, i visitatori avranno l’opportunità di raccogliere puntualmente informazioni sui propri requisiti di prodotto e di discutere numerose e attuali altre tematiche”, ha sottolineato Gunnar Mey, Direttore del Reparto Industria in Messe Stuttgart, in occasione della conferenza stampa di apertura. “Grazie a un dialogo costante con gli operatori del settore, siamo riusciti a dar vita a un programma convincente, colmando una lacuna nel panorama fieristico”.

Gunnar Mey, Direttore del Reparto Industria in Messe Stuttgart. ©Messe Stuttgart

VISITATORI CONVINTI DALLA “PRIMA”

Per le numerose ditte acquirenti, che operano nei campi della costruzione di macchine e impianti, sistemi e tecniche di azionamento, costruzione di veicoli commerciali, pompe idrauliche e compressori, CastForge è risultata una piattaforma unica per la ricerca di pezzi colati e fucinati di alta qualità pronti per il montaggio. Fra gli espositori e i visitatori è stata confermata l’internazionalità dell’evento: il pubblico specializzato che ha visitato la fiera è giunto da 32 paesi (21% di visitatori internazionali), oltre che da Germania, Italia, Svizzera, Austria e Francia.

Il 32% dei visitatori della manifestazione risulta operare nell’area acquisti, il 13% alta dirigenza e un ulteriore 12% in produzione e controllo qualità. Oltre l’80% ha dichiarato intenzioni concrete d’investimento o acquisto. Il 70% dei visitatori ha concluso che CastForge garantisce un giusto mix, focalizzando l’attenzione in modo decisivo su fusione e forgiatura di particolari e sulla loro lavorazione, e intende tornare alla prossima edizione.

 

Un debutto di successo quello della prima fiera specializzata nella fusione e forgiatura di particolari e nella loro lavorazione. ©Messe Stuttgart

ATMOSFERA IDEALE PER GLI ESPOSITORI

Anche gli espositori presenti alla “prima” di CastForge hanno dimostrato il proprio entusiasmo per la manifestazione. Dirk Howe, Direttore Generale di Siempelkamp Giesserei GmbH, afferma: “Messe Stuttgart ha preparato CastForge con grande professionalità, riuscendo, per la prima volta, a presentare con estrema concisione il settore della fusione e della forgiatura. Per gli acquirenti è un grande vantaggio, perché, con un solo viaggio, possono farsi un’idea esauriente dell’offerta di materie prime. Al nostro stand abbiamo registrato colloqui importanti. Il 70% delle persone interessate è costituito da potenziali clienti: una percentuale elevata. A seguito di questo risultato straordinariamente positivo, possiamo dichiarare fin d’ora che torneremo alla prossima CastForge”.

Anche GIVA GmbH parteciperà alla prossima CastForge. Riferisce il suo Direttore Generale, Massimiliano Grimoldi: “Il nostro ufficio di Düsseldorf rappresenta numerose società italiane che operano nelle aree geografiche di Germania, Austria e Svizzera. Siamo soddisfatti dall’avere una fiera specifica di settore. Poiché il programma di Messe Stuttgart ci aveva convinti, ci siamo presentati con uno stand importante: è risultata una decisione giusta, perché ci ha permesso d’incontrare un pubblico superiore a quello di altre fiere globali. Siamo piacevolmente sorpresi nel notare che questa manifestazione riesca ad attirare numerosi visitatori”.

Martina Deul, Assistente all’Ufficio Vendite di Dirostahl Karl Diederichs KG, si è espressa in modo altrettanto positivo: “Siamo sorpresi del consenso riscosso da CastForge e lieti del numeroso pubblico specializzato giunto in fiera addirittura con concrete richieste di progetto. Non pensavamo fossero in tal modo dettagliate e, dunque, lo ribadisco, siamo piacevolmente sorpresi. Durante i preparativi, inoltre, Messe Stuttgart ci ha elargito informazioni con grande professionalità e siamo quindi soddisfatti della collaborazione e dell’organizzazione: a Stoccarda ci sentiamo come a casa. Alla prossima CastForge ci troverete esattamente allo stesso posto!”.

 

Il settore della fusione e forgiatura di particolari meccanici ha messo in mostra l’intera gamma di prodotti a Messe Stuttgart. ©Messe Stuttgart

PARERI POSITIVI DAI PRODUTTORI ESTERI

Numerosi gli espositori provenienti dall’estero, soprattutto dall’Italia. Gianluigi Trabucchi, Direttore Generale di Fonderia Vigevanese, motiva così la propria decisione: “Per le imprese italiane che operano nel settore della fusione e della forgiatura di particolari, la Germania è il mercato più importante. Durante i tre giorni della manifestazione siamo riusciti ad allacciare contatti mirati, e i visitatori rappresentavano diversi settori. I colloqui intercorsi hanno generato richieste concrete e l’organizzazione di Messe Stuttgart è stata eccellente”.

Il programma di Messe Stuttgart non ha convinto solo i produttori operanti nella fusione e nella forgiatura di particolari, ma anche le Associazioni presenti a Stoccarda con i propri stand. Josef Hlavinka, Direttore Generale dell’Associazione fonderie della Repubblica Ceca, racconta: “Siamo soddisfatti di come si sia svolta la fiera. Le dieci ditte associate che hanno esposto ci hanno confermato di aver riscosso una grande eco positiva e di aver parlato di progetti concreti per il futuro con i visitatori. Stoccarda è la sede ideale, perché in questa zona risiedono moltissime imprese del settore automobilistico e dell’engineering”.

Leszek Szwalbe, Responsabile del Settore Ricerca e Sviluppo in Odlewnia ?eliwa ?rem S.A. e rappresentante del gruppo PGO, un’unione di imprese produttive polacche per la fusione e la forgiatura di particolari, afferma: “Le nostre aspettative sono state più che soddisfatte. In particolare, siamo rimasti impressionati dalla qualità dei visitatori. Inoltre, Messe Stuttgart ci ha fornito il proprio sostegno professionale nell’organizzare la nostra partecipazione a CastForge, con un’ottima pubblicità. Il comprensorio fieristico, con il suo ottimale collegamento alla rete stradale, risulta infine una sede perfetta, facilmente raggiungibile”.

ALLA RICERCA DELLA PERFEZIONE

In collaborazione con gli operatori del settore, Messe Stuttgart cercherà ora di perfezionare il programma della prossima edizione di CastForge: oltre a questioni attinenti, ad esempio, alla corretta cadenza della fiera e alla prossima data, sarà fondamentale affrontare anche il futuro possibile abbinamento con relativi eventi trasversali. Senza dubbio, CastForge rimarrà nel portfolio di Messe Stuttgart.

Cosa aggiungere? L’80% dei visitatori ha confermato di ritenere le fiere specializzate fondamentali per la ricerca di fornitori adeguati: oltre due terzi di essi affermano inoltre di cercare regolarmente nuovi partner commerciali. CastForge è estremamente specializzata e dunque ideale per chi ricerca professionalità, ma è anche un punto d’incontro privilegiato per fare affari e trovare i giusti partner. ©tecnelab

A Stoccarda, i visitatori hanno potuto ammirare tutti i passaggi della lavorazione: dagli abbozzi colati a quelli fucinati, dalla lavorazione meccanica al pezzo finale. ©Messe Stuttgart



Precedente | Seguente


COMMENTI
Sondaggio
La robotica è una delle discipline protagoniste dell’evoluzione tecnologica. Quali i robot e i sistemi che avranno uno sviluppo più rapido e costante?

La rivista
Copertina Tecn'è Luglio/Agosto 2018

Eureka n.4 - 2018
Newsletter



Sponsor

















































OpenFactory Edizioni
© 2018. Open Factory Srl - Via Bernardo Rucellai, 37/B - 20126 Milano - Phone +39 02 49517730 +39 02 49517731 - Telefax +39 02 87153767 - C.F. e P. IVA 07222610961
È vietato riprodurre qualsiasi parte delle pubblicazioni, foto e testi senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell'editore.
Editore e autori non potranno in nessun caso essere responsabili per incidenti e/o danni che a chiunque possano derivare per qualsivoglia motivo o causa,
in dipendenza dall'uso improprio delle informazioni qui contenute.

Privacy Policy
Powered by Joy ADV