Manifestazioni
L’ESSENZA DEL COMFORT
01/08/2018

L’efficienza energetica è risultata una delle tematiche più dibattute a MCE-Mostra Convegno Expocomfort e BIE-Biomass Innovation Expo.

Efficienza energetica, qualità dell’aria e rispetto dell’ambiente al centro delle discussioni di MCE-Mostra Convegno Expocomfort e BIE-Biomass Innovation Expo, ma anche tecnologie innovative, digitalizzazione, IoT e Building Automation. 

di Elisa Maranzana

HVAC è l’acronimo di Heating, Ventilation and Air Conditioning, ovvero riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell’aria. Investendo nell’efficienza energetica – che come ben sappiamo non solo è una delle colonne portanti della fabbrica 4.0, ma anche e soprattutto un fattore di fondamentale importanza su cui, ormai da tempo, si stanno focalizzando importanti road-map a livello globale, come quelle tracciate dal Protocollo di Kyoto o dal “Pacchetto Clima 20-20-20” – è possibile ottenere notevoli risparmi in HVAC. Più precisamente, è possibile risparmiare il 33% nella GDO, l’8% nell’alberghiero, il 29% nel settore ospedaliero e il 55% negli uffici.

In che modo lo hanno spiegato le oltre 2.400 aziende protagoniste delle recenti manifestazioni milanesi MCE-Mostra Convegno Expocomfort (www.mcexpocomfort.it) e BIE-Biomass Innovation Expo (www.bie-expo.it), che, di fronte a 162.000 visitatori provenienti da tutto il mondo, lo scorso mese di marzo hanno presentato le loro proposte in ambito di impiantistica, climatizzazione ed energie rinnovabili. Soluzioni nelle quali l’Internet of Things gioca un ruolo sempre più centrale.

A MCE e BIE siamo andati anche noi e in queste pagine vi raccontiamo quello che abbiamo visto.

LE PERSONE AL CENTRO

In linea con la filosofia “A Better Life, A Better World”, che mette al centro la vita delle persone, dal 2016 Panasonic Air Conditioning (www.panasonic.com/italia) sta investendo costantemente in soluzioni professionali per il riscaldamento e il raffrescamento, con l’obiettivo di raggiungere entro la fine dell’anno fiscale 2018 un fatturato pari a 25 miliardi di euro. “L’obiettivo di Panasonic Air Conditioning Europe”, ha precisato Enrique Vilamitjana, Direttore Amministrativo di Panasonic Air Conditioning Europe, in conferenza stampa, “è quello di diventare uno dei principali leader nel mercato del condizionamento europeo. Entro il 2020 il pacchetto delle soluzioni Panasonic sarà sempre più orientato sull’offerta di linee commerciali (Commercial Air Conditioning) e pompe di calore Aria Acqua (Aquarea), senza però abbandonare i prodotti residenziali. I requisiti dei nuovi prodotti saranno basati sui seguenti elementi chiave: efficienza, qualità dell’aria, rispetto dell’ambiente e connettività”.

DI PIÙ CON MENO 

E se Panasonic segue una strategia ben tracciata, Danfoss (www.danfoss.it/home) non è da meno. Tra i più importanti produttori di soluzioni HVAC all’avanguardia, la multinazionale con quartier generale a Nordborg, in Danimarca, ha confermato come il suo modello di business punti sulla crescita di quattro macro-settori, vale a dire infrastrutture, alimentazione, energia e clima. Una crescita che passa attraverso lo sviluppo di tecnologie innovative che permetteranno di ottenere di piu? con meno risorse in ambito energetico, ma anche in quello di edilizia e ambiente, grazie a un’ottimizzazione della climatizzazione all’interno degli edifici e allo sviluppo di componenti e soluzioni intelligenti che permetteranno di ottenere aria piu? pulita, miglior comfort ambientale, piu? efficienza e maggiore produttivita?. Lo stesso accadrà in ambito alimentare, dove l’obiettivo di Danfoss resta quello di continuare ad aumentare l’efficienza nella lavorazione degli alimenti, oltre che la loro qualita?, rendendo possibile, tramite una corretta refrigerazione, il trasporto e la conservazione del cibo in tutto il mondo.

 

Tra i più importanti produttori di soluzioni HVAC all’avanguardia, Danfoss conferma come il suo modello di business punti sulla crescita di quattro macro-settori, vale a dire infrastrutture, alimentazione, energia e clima.

COME EVOLVE LA BUILDING AUTOMATION 

Digitalizzazione e IoT come cuore di una naturale evoluzione della Building Automation è stato il tema centrale della presenza di Siemens, divisione Building Technologies (www.siemens.com/automation/control). Con il motto “Creare ambienti perfetti”, la multinazionale ha infatti presentato un’interessante serie di soluzioni come le applicazioni digitali per refrigeratori e per le unità di trattamento dell’aria (AHU) basate sui nuovi controllori Climatix C600; il sistema di assistenza remota basato su cloud, Climatix IC Remote Servicing; i sistemi a portata variabile (VAV) e per controsoffitti riscaldati e refrigerati, con dispositivi di campo collegati in rete attraverso i relativi protocolli di comunicazione; il nuovo Smart Thermostat e il sensore per polveri sottili, che garantisce una buona qualità dell’aria all’interno degli edifici. Last but not least Siemens ha lanciato la nuova versione della piattaforma Desigo CC per il controllo e la supervisione degli edifici.

 

Digitalizzazione e IoT sono il cuore di una naturale evoluzione della Building Automation, tema centrale della presenza di Siemens, divisione Building Technologies.

ENERGIA ELETTRICA A BASSO COSTO 

Focus dello stand SolidPower (www.solidpower.com/it) – importante dealer nella tecnologia delle celle a combustibile ad alta temperatura (SOFC, Solid Oxide Fuel Cells) – è stato il micro-cogeneratore per la generazione di energia elettrica a basso costo Bluegen. Questa soluzione viene installata direttamente in loco e collegata alla rete gas, in modo che possa convertire direttamente il gas naturale (o bio-metano) in elettricità e calore, senza combustione. L’energia elettrica così prodotta finisce per avere un costo decisamente più basso rispetto a quello ottenuto con i metodi di generazione convenzionali.

 

Focus dello stand SolidPower, specializzato nella tecnologia delle celle a combustibile ad alta temperatura, è stato il micro-cogeneratore per la generazione di energia elettrica a basso costo Bluegen.

CAMBIO DI ATTEGGIAMENTO 

La conferenza stampa di Qundis (www.qundis.it), realtà tedesca specializzata nel settore dei misuratori e dei sistemi per la contabilizzazione del calore e del consumo dell’acqua, è stata invece l’occasione per fare il punto sulla contabilizzazione del calore nel mercato italiano. Antonello Guzzetti, Country Manager dell’azienda nel nostro Paese, ha voluto sottolineare che, adottando tutte le soluzioni tecnologiche presenti al momento sul mercato, è possibile ottenere un risparmio energetico medio di circa il 20%, ma che per raggiungere risultati maggiori è necessario che le persone modifichino il proprio comportamento. “Pensiamo sia essenziale sensibilizzare il mercato sulle normative e sugli obblighi legati alla contabilizzazione del calore (come dell’acqua)”, ha dichiarato Guzzetti, “consigliando a quanti non abbiano ancora adempiuto agli obblighi di legge di pianificare quanto prima i lavori e adeguarsi a norma entro la primavera”.

Qundis è specializzata nel settore dei misuratori e dei sistemi per la contabilizzazione del calore e del consumo dell’acqua.

INNOVAZIONE CONTINUA

Elevata efficienza, facilità di installazione e controllo completo sono stati infine i tre pilastri dell’offerta LG Electronics (www.lg.com/it). Grazie al costante impegno in ricerca e sviluppo, LG fornisce infatti al mercato soluzioni HVAC, realizzate e ottimizzate in base alle esigenze degli utilizzatori. Ne sono un esempio pratico le soluzioni per il riscaldamento LG Therma V, in grado di offrire maggiori performance e facilità di installazione, e i sistemi VRF Multi V M e Multi V S a recupero di calore. A cui si aggiunge la nuova gamma di prodotti HVAC residenziali e commerciali R32. ©ÈUREKA!

Grazie al costante impegno in ricerca e sviluppo, LG fornisce infatti al mercato soluzioni HVAC, realizzate e ottimizzate in base alle esigenze degli utilizzatori.



Precedente | Seguente


COMMENTI
Sondaggio
Tra le “attrattive” della 31.BI-MU di Milano quali suscitano più interesse?

La rivista
Copertina Tecn'è Ottobre 2018

Copertina Tecn'è Percorsi Tecnologici

Copertina Tecn'è Ottobre 2018 Supplemento

Eureka n.5 - 2018
Newsletter



Sponsor

















































































OpenFactory Edizioni
© 2018. Open Factory Edizioni s.r.l. - Via Bernardo Rucellai, 37/B - 20126 Milano - Phone +39 02 49517730 +39 02 49517731 - Telefax +39 02 87153767 - C.F. e P. IVA 07222610961
È vietato riprodurre qualsiasi parte delle pubblicazioni, foto e testi senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell'editore.
Editore e autori non potranno in nessun caso essere responsabili per incidenti e/o danni che a chiunque possano derivare per qualsivoglia motivo o causa,
in dipendenza dall'uso improprio delle informazioni qui contenute.

Redazione | Privacy Policy
Powered by Joy ADV