Componenti
CONNECTIVITY DELL’OLEODINAMICA

Pensato per le condizioni climatiche dei mercati emergenti e per le macchine agricole senza cabina, il controllo elettroidraulico per sollevatori Rexroth EHC-8 è adatto per trattori a partire da 30 kW ed è resistente ai monsoni e alle tempeste di polvere.

Bosch Rexroth, con controllo elettroidraulico EHC-8, garantisce efficacia nella coltivazione e sicurezza per i conducenti, rispondendo alle richieste del mercato delle macchine operatrici mobili, che devono essere rispettose dell’ambiente.

di Emilio Bosco

Il primo motore del cambiamento in atto in termini di risparmio energetico sono state le regolamentazioni che prendono come oggetto il diesel allo scopo di diminuire le emissioni: il Tier 4 già in vigore e il Tier 5 che entrerà in vigore intorno al 2020. L’evoluzione della regolamentazione del diesel ha portato numerosi benefici ambientali, d’altro canto però ha provocato difficoltà per i costruttori, per quanto riguarda le installazioni e le dinamiche di gestione macchina (per esempio meno coppia frenante), pertanto solo attraverso una gestione “intelligente” possono essere garantite le massime prestazioni, preservando allo stesso tempo la componentistica dalle situazioni limite di utilizzo.

In parallelo, il tema della sicurezza dell’operatore e dell’ambiente che lo circonda è diventato sempre più importante in ambiente EU e non, attraverso l’introduzione di standard come ad esempio la EN 13849 e la ISO 25119 o altre norme specifiche di settore. In generale, le nuove soluzioni devono essere in grado di evidenziare un malfunzionamento e portare la macchina in situazione di non pericolo, mantenendo allo stesso tempo il massimo grado di utilizzabilità del veicolo in relazione delle severità del malfunzionamento. Per questo motivo Bosch Rexroth (www.boschrexroth.com) lavora con gli OEM per verificare con loro tutte le possibili casistiche, analizzare tutti i possibili rischi e trovare le corrette contromisure e azioni per garantire l’utilizzo sicuro dei veicoli.

 

Con l’integrazione di un volume di compressione aggiuntivo, Bosch Rexroth ha ridotto, nelle pompe per la media pressione A10, la pulsazione data dalla pressione nei sistemi idraulici per le applicazioni mobili. Questa soluzione riduce le emissioni acustiche delle macchine agricole e forestali.

LA NUOVA SOLUZIONE e-DA

Storicamente Bosch Rexroth è sempre stata protagonista nella trasmissione idrostatica grazie alla gestione delle trasmissioni attraverso la valvola DA, un’intelligenza idraulica che ha avuto successo negli ultimi vent’anni perché offre la possibilità di poter avere, con facile modalità di impiego, una gestione della trasmissione di tipo automotive attraverso l’idraulica, gestendo tra l’altro alcune situazioni limite in particolari condizioni di lavoro. Così come avvenuto nella gamma di alta potenza, ovvero superiori ai 75 kW, con introduzione del pacchetto software piattaforma DRC, utilizzato per gestire le trasmissioni più complesse (per esempio, cambio al volo con sincronizzatore e doppio motore con frizione), Bosch Rexroth ha sviluppato la nuova soluzione chiamata e-DA per rispondere al trend di digitalizzazione guidato principalmente dalle normative di sicurezza e dalle regolamentazioni sulle riduzioni delle emissioni.

Lo scopo principale è proporre al mercato una soluzione innovativa che mantenga la semplicità di impiego della tradizionale della soluzione idraulica DA, ma allo stesso tempo possa rispondere alle necessità di gestire situazioni complesse, legate principalmente al diesel management, ad esempio in termini di sovraccarico e fuori giri; il tutto monitorando costantemente le condizioni di sicurezza di utilizzo, verificando la coerenza tra i comandi e lo stato reale della trasmissione. In questo modo possono essere garantite le implementazioni di funzioni di sicurezza come ad esempio il “Safe Standstill”, “Safe Direction”, o “Safe Reversing”.

Inoltre, così come già implementato nel pacchetto DRC, la gestione elettronica consente maggiore flessibilità nella gestione della trasmissione, e permette quindi di realizzare funzioni di maggiore comfort, ad esempio essa offre la possibilità di definire diverse modalità di guida, per adeguare la sensibilità di guida alle diverse condizioni di utilizzo del veicolo, o, ancora, rispondere alle esigenze di diversi operatori, oppure mette a disposizione funzioni dedicate alla riduzione dei consumi tipo “eco-mode” o “creep-mode” per poter slegare il comando velocità veicolo da quello del diesel.

Lo sviluppo del pacchetto e-DA presuppone l’utilizzo della nuova pompa A4VG serie 35, che è nata esclusivamente con controllo elettronico ed è stata ottimizzata per poter offrire la massima competitività e performances nell’offerta nel pacchetto e-DA, mantenendo allo stesso tempo la massima semplicità di utilizzo e implementazione.

 

La pompa idrostatica A4VG serie 35 di Bosch Rexroth.

SEMPRE PIÙ SMART

La gestione della trasmissione elettronica, resa necessaria dalle normative per quanto riguarda la regolamentazione sulle emissioni e le sicurezze, dà in parallelo la possibilità di poter usufruire di tante informazioni che possono essere utilizzate per implementare nuovi servizi digitali sfruttando la possibilità di connessione dei veicoli attraverso l’Industry 4.0. L’obiettivo di Bosch Rexroth è di sfruttare al meglio il know-how dei dati costruttivi dei componenti, che, incrociati con i dati relativi ai reali carichi, possono generare nuove funzioni come ad esempio l’analisi predittiva della vita residua dei componenti, la valutazione di un corretto dimensionamento di una trasmissione, o l’analisi predittiva della vita attesa dell’olio nel circuito idraulico. Il tutto secondo il principio dell’utilizzo esclusivamente degli “Smart Data” e non “Big Data”, ovvero raccogliere esclusivamente i dati necessari all’obiettivo dell’analisi; questo criterio consente di avere una massima precisione sul dettaglio dei dati da identificare e allo stesso tempo evita di trasferire una enorme mole di informazioni che porterebbe ad un aggravio in termini funzionali e di costi sull’intera infrastruttura.

Bosch Rexroth intende valorizzare il proprio know-how mettendo a disposizione applicazioni smart che consentono all’OEM, e ai suoi clienti, di utilizzare i risultati per i più svariati scopi, utili al miglioramento del “business workflow”, il tutto con un approccio “Open”, ovvero che consente la massima efficienza del sistema attraverso la possibilità di integrare le App Rexroth all’interno di infrastrutture telematiche esistenti, ad esempio Fleet-Management o Geofencing.

 

e-Load-Sensing Rexroth semplifica il funzionamento per la massima produttività. L’elaborazione elettronica del segnale ottimizza l’interazione tra trattore e attrezzi collegati.

FOCUS: I SERVIZI PROPOSTI

I nuovi servizi proposti da Bosch Rexroth abbracciano i diversi interessi dei vari fruitori, siano essi OEM, end-user o gestori di flotte. Di seguito alcuni esempi.

Remote diagnostic

Service a distanza: è possibile verificare da remoto, realizzando una diagnostica on line, cosa succede alla macchina che registra una anomalia direttamente sul campo. Se il veicolo ha a bordo un’unità connessa, un tecnico in modo remoto può visualizzare la situazione, e a breve anche agire direttamente sull’aggiornamento di parametri o nuova versione Software, nel rispetto delle sicurezze di trasferimento dati.

Self-calibration

Calibrazione automatica dei componenti, rispetto ai dati di fabbrica, via cloud o “over the air”, ad esempio dopo la loro sostituzione con una nuova unità direttamente su campo.

Predictive manteinance

La conoscenza della genetica dei componenti, come quella che ha Rexroth, è alla base del vantaggio competitivo che la manutenzione predittiva fornisce. Il monitoraggio del funzionamento, attraverso la raccolta di una serie di dati e la loro elaborazione, consente di prevedere la vita residua di un componente.

Next Gen Spec

App che permette di capire se il dimensionamento delle parti meccaniche è stato realizzato correttamente e di progettare la generazione di macchinari successiva utilizzando costruttivamente i dati raccolti che possono eventualmente suggerire assetti e calibrazioni diversi o modificati. ©TECN’È

Nell’ambito della digitalizzazione dei sistemi di idraulica mobile, Bosch Rexroth sta sviluppando nuovi servizi di assistenza basati sui dati per tutti gli aspetti delle macchine operatrici mobili.



Precedente | Seguente


COMMENTI
Sondaggio
Quale tipologia di regalo preferiresti ricevere per le festività natalizie?

La rivista
Copertina Tecn'è Dicembre 2018

Copertina Supplemento Tecn'è Dicembre 2018

Eureka n.6 - 2018

Copertina The best of automation
Newsletter



Sponsor













































OpenFactory Edizioni
© 2018. Open Factory Edizioni s.r.l. - Via Bernardo Rucellai, 37/B - 20126 Milano - Phone +39 02 49517730 +39 02 49517731 - Telefax +39 02 87153767 - C.F. e P. IVA 07222610961
È vietato riprodurre qualsiasi parte delle pubblicazioni, foto e testi senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell'editore.
Editore e autori non potranno in nessun caso essere responsabili per incidenti e/o danni che a chiunque possano derivare per qualsivoglia motivo o causa,
in dipendenza dall'uso improprio delle informazioni qui contenute.

Redazione | Privacy Policy
Powered by Joy ADV