ENERGIA – QUANTO È UTILE IL TRASFORMATORE INTELLIGENTE
01/11/2017

ABB ha reso intelligenti i trasformatori, oggi in grado di fornire informazioni indispensabili non solo al loro stesso funzionamento, ma anche per le reti di distribuzione elettrica.

Un tempo il trasformatore era un dispositivo tradizionale, basato su una tecnologia elettromeccanica che imponeva monitoraggi e interventi sul posto. Ora è cambiato, grazie ai nuovi sensori installati, alla connessione alla rete e alla possibilità del monitoraggio remoto. ABB da tempo sta percorrendo questa strada, con vantaggi per le utilities e per le industrie.

di Claudio Tomat

Nell’era della fabbrica intelligente e dell’Internet delle Cose, anche dispositivi considerati fino a oggi tradizionali hanno subito una rivoluzione. Un caso emblematico è quello dei trasformatori, che ABB (www.abb.it), uno dei maggiori produttori mondiali nel settore, ha reso strumenti intelligenti in grado di fornire informazioni indispensabili sul funzionamento degli stessi dispositivi, ma anche delle reti di distribuzione elettrica.

“In un trasformatore tradizionale”, spiega Edoardo Siano, Local Business Unit Manager per la Business Unit Trasformatori di potenza di ABB in Italia, “il sistema di protezione era affidato a contatti elettrici a bordo macchina e richiedeva pertanto di recarsi sul posto, per esempio in una sottostazione o in una centrale elettrica, per valutarne le reali condizioni o per effettuare un prelievo di olio da analizzare. Oggi invece la tecnologia ci permette di installare a bordo del trasformatore dispositivi che lo rendono ‘intelligente’ e connesso, misurando parametri e grandezze poi convertiti in segnali digitali trasmessi a remoto attraverso vari protocolli di comunicazione, come ModBus o IEC61850”.

“In particolare”, dice Siano, “strumenti come CoreTec e CoreSenseriescono a memorizzare e convertire i flussi di dati provenienti dal trasformatore in informazioni visualizzate su un’interfaccia user friendly. Tali informazioni sono rese disponibili da sensori intelligenti quali gli eDevice di ABB: i misuratori di temperature e liquidi e degli avvolgimenti e i misuratori di pressione e di flusso. La soluzione di interfaccia all’avanguardia e user friendly di ABB è Asset Health Center (AHC) che visualizza svariate informazioni sullo stato di salute di un’intera rete di distribuzione di energia elettrica, rendendo l’operazione semplice ed efficace. Oggi pertanto la tecnologia permette al trasformatore di usufruire di un sistema di “data analytics” basato sulla raccolta continua dei dati e sulla loro elaborazione, e quindi di valutare con precisione le condizioni e di stimare ulteriori parametri vitali quali l’invecchiamento o l’eventuale sovraccaricabilità”.

Qual è il vantaggio di monitorare il trasformatore online? “Permette, osserva Siano, “di raggiungere tre obiettivi: tracciare l’effettivo utilizzo del trasformatore, riequilibrare i carichi fra i trasformatori della flotta e infine permettere la manutenzione predittiva e non più solamente preventiva. Ciascuno dei tre obiettivi comporta di fatto una migliore gestione degli asset e quindi una riduzione dei costi di gestione. Per esempio, monitorare online aiuta in situazioni in cui il trasformatore non è facile da raggiungere; bilanciare i carichi contribuisce a un esercizio ottimale degli stessi; rilevare anomalie come un sovrariscaldamento o un guasto incipiente rende possibile la programmazione della manutenzione. L’impiego intelligente di questi dati contribuisce quindi a diminuire drasticamente il rischio di fermi macchina o di interruzione della distribuzione elettrica: un grande vantaggio per costruttori e utility”. ©tecnelab

Edoardo Siano, Local Business Unit Manager per la Business Unit Trasformatori di potenza di ABB in Italia.



Precedente | Seguente


COMMENTI
Sondaggio
Quale preferisci tra gli articoli selezionati da questa home?

La rivista




Newsletter



Sponsor



















































OpenFactory Edizioni
© 2017. Open Factory Srl - Via Bernardo Rucellai, 37/B - 20126 Milano - Phone + 039 02 49517730 + 039 02 49517731 - Telefax + 039 02 87153767 - C.F. e P. IVA 07222610961
È vietato riprodurre qualsiasi parte delle pubblicazioni, foto e testi senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell'editore.
Editore e autori non potranno in nessun caso essere responsabili per incidenti e/o danni che a chiunque possano derivare per qualsivoglia motivo o causa,
in dipendenza dall'uso improprio delle informazioni qui contenute.

Privacy Policy
Powered by Joy ADV