INDUSTRIA CERAMICA – TRA TECNOLOGIA E ARTE
01/12/2017

La sede del Gruppo System.

Grazie a Lamina, System ha trasformato la ceramica in una vera e propria superficie. Una tecnologia all’avanguardia che ha rivoluzionato per sempre l’utilizzo di questo materiale, aprendo nuovi segmenti di utilizzo e di mercato. Un’evoluzione che ha aperto le strade all’innovazione ceramica e a un suo utilizzo inedito, portandola in settori che fino a quel momento non potevano essere serviti.

di Renzo Ruffa

Esplora, Sogna, Scopri. È forse questo che aveva in mente Franco Stefani, Presidente del Gruppo System (www.system-group.it), quando nel 2000 ha presentato per la prima volta a Ceramitec di Monaco di Baviera la tecnologia Lamina. Un processo che ha rivoluzionato il concetto tradizionale di ceramica, dando una nuova vita a questo materiale. Dall’idea della singola piastrella si è passati a una vera e propria superficie che può raggiungere la dimensione di 1.600 x 4.800 mm, con spessori che variano da 3 a 30 mm. Un viaggio che si è trasformato in un’avventura industriale per il suo capitano, fondatore negli anni ’70 del Gruppo System e che oggi rappresenta una delle più importanti realtà a livello mondiale. Un’evoluzione che ha aperto le strade all’innovazione ceramica e ad un suo utilizzo inedito, portandola in settori che fino a quel momento non potevano essere serviti. Un binomio di prestigio tra tecnologia e architettura, dove l’idea si trasforma in un’opera unica ed originale perché la superficie ceramica diventa come una tela, un foglio bianco pronto ad accogliere l’estro dell’artista, del designer e dell’architetto. Una tecnologia che incanta e che conquista per la sua versatilità e per il suo carattere camaleontico capace di realizzare la lastra ceramica più grande e sottile al mondo. Questa trasformazione, di cui System è stata precursore, ha fatto sì che tutti quegli ambiti di applicazione fino a quel momento inesplorati, siano divenuti accessibili, come il settore dell’arredamento e dell’interior design.

Franco Stefani, Presidente del Gruppo System.

TECNOLOGIA AVANZATA

La tecnologia di Lamina è costituita da una serie di automazioni e componenti all’avanguardia, progettati nei minimi dettagli per dare vita ad un gioiello di ingegneria unico nel suo genere. Si parte dai dosatori, che stendono in maniera omogenea la miscela di polveri di materie prime su di un nastro indipendente dal sistema, che trasporta la materia verso LAMGEA: la pressa senza stampo più potente che possa esistere nel panorama internazionale. Grazie ad un circuito idraulico appositamente studiato, LAMGEA è caratterizzata da un ciclo di lavoro dedicato, dove la forza di pressatura può raggiungere il picco di 44.000 t, garantendo lastre di grande formato (fino a 1.600 x 4.800 mm), grande variabilità di spessori (da 3 a 30 mm) e prive di tensioni interne. Le materie prime sono processate grazie ad un innovativo sistema di nastri appositamente studiato che permettono di creare finiture superficiali lisce e strutturate fino ad una profondità di 2 mm, queste ultime ottenute grazie ad un sistema di incisione laser applicato ai nastri.

Dopo questa fase di compattazione si passa alla decorazione con stampa digitale ad alta definizione, capace di dar vita a qualunque figura grafica. Successivamente vengono stese protezioni digitali con smalti opachi e lucidi. Infine si passa alla fase di cottura in forno, che raggiunge una temperatura massima di 1250 C°.

All’uscita del forno la superficie ceramica viene sottoposta ad una serie di fasi, che la preparano alla commercializzazione in tutto il mondo. La peculiarità di System Lamina consiste anche nella completa automazione dell’intero processo produttivo, che viene gestito da una semplice interfaccia Uomo-Macchina sviluppata all’interno di System, proprio in un’ottica di smart manufacturing.

L’invenzione di Lamina è una sfida che guarda all’architettura e all’arte dell’abitare come forma di espressione del talento umano, perché grazie a questo processo è possibile realizzare superfici uniche, capaci di riprodurre per esempio la patina del metallo ossidato, oppure quella sensazione tattile del legno e delle sue venature, fermandole nel tempo. Le applicazioni sono infinite, l’uomo può liberare la sua immaginazione e ripercorrere le strade dell’antichità, magari scegliendo di far rivivere i marmi, i graniti e le pietre più preziose presenti in natura, o scegliere di avventurarsi verso un’architettura d’avanguardia con cementi, resine ed effetti metallici che raccontano una visione futuristica del mondo.

LAMGEA: la pressa senza stampo più potente che possa esistere nel panorama internazionale.

LA CULTURA DELL’ABITARE

Palazzi, edifici, luoghi pubblici e commerciali possono essere rivestiti all’interno così come all’esterno, come un abito sartoriale creato su misura e con un tocco di originalità e di forte personalizzazione. Con l’interior design la tecnologia entra anche nelle abitazioni, nel luogo principe della casa: la cucina, con piani di lavoro, antine, tavoli, porte e pareti che prendono forma e si trasformano in veri capolavori, dove rivive la cultura dell’abitare che fa parte del nostro DNA. Superfici in ceramica tecnica che non temono l’usura, non assorbono, non disperdono sostanze, sono antibatteriche, facili da pulire, in grado di sostenere alte e basse temperature e che non si modificano nel tempo, ma mantengono quella sensazione al tatto di forma materica e quell’estetica ricercata e voluta. System si fa portavoce di un processo innovativo in grado di trasferire sulle superfici la bellezza perfetta, che non finisce mai di stupire e di incantare, con il privilegio di prestazioni tecniche elevate date dalla ceramica, considerata uno dei materiali più resistenti al mondo al servizio dell’uomo.

Kitchen Showroom Fiorano Modenese (Laminam 1.620 x 3.240 x 12 mm, Ossido Bruno, Nero). ©Foto: Elodie Cavallaro.

L’INNOVAZIONE NEL DNA

Quella di Lamina è un’invenzione che cela un’importante attività di Ricerca e Sviluppo, di osservazione dei mercati, di analisi dei processi e di grandi sfide raccolte negli anni, poiché quando è stata presentata per la prima volta, gli addetti ai lavori non sono riusciti a comprenderne fino in fondo la potenzialità e soprattutto il potere che avrebbe avuto negli anni successivi, tanto da essere oggi la tecnologia leader mondiale di riferimento.

Questa avventura industriale è partita dall’Ing. Franco Stefani che coltiva, fin da quando era bambino, un’inclinazione profonda verso le scienze, verso territori inesplorati, con quello spirito di “maestro di bottega” tanto caro al Rinascimento. Un sentimento che è cresciuto e si è consolidato negli anni, dando vita a processi e automazioni, che come Lamina, hanno cambiato non solo lo scenario della manifattura tradizionale, ma hanno saputo conquistare i mercati mondiali, divenendo un esempio di made in Italy d’eccellenza. ©ÈUREKA!

Facciata ventilata Gleneagles Medini Hospital, Kuala Lumpur (Laminam 1.000 x 3.000 mm, Collection Bianco). ©Foto: Andrea Garuti.



Precedente | Seguente


COMMENTI
Sondaggio
Quanto importante può essere uno strumento di comunicazione online. Misuriamo la capacità del nostro sito. Esprimi un tuo giudizio con uno dei voti riportati: 10 il massimo e 1 il minimo.

La rivista




Newsletter



Sponsor







































OpenFactory Edizioni
© 2017. Open Factory Srl - Via Bernardo Rucellai, 37/B - 20126 Milano - Phone +39 02 49517730 +39 02 49517731 - Telefax +39 02 87153767 - C.F. e P. IVA 07222610961
È vietato riprodurre qualsiasi parte delle pubblicazioni, foto e testi senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell'editore.
Editore e autori non potranno in nessun caso essere responsabili per incidenti e/o danni che a chiunque possano derivare per qualsivoglia motivo o causa,
in dipendenza dall'uso improprio delle informazioni qui contenute.

Privacy Policy
Powered by Joy ADV