Utensili
SUL PROFILO DELLA PERFEZIONE
01/04/2018

Lavorazioni miniaturizzate di estrema precisione: raffronto tra profilo PCD e un capello umano. Foto: ©C.R.M. di Mazzoccato Arturo & Figli s.r.l.

C.R.M. di Mazzoccato Arturo & Figli si impegna ogni giorno per rispondere con la propria tecnologia e il proprio know-how alle esigenze dei propri partner in ogni comparto, anche di quelli più esigenti, come quelli del settore ferroviario.

di Claudia Pirotta

Negli ultimi anni il trasporto è stato protagonista di una profonda trasformazione guidata dalle necessità imposte dalla globalizzazione, che chiede il trasferimento di persone, beni e merci da un capo all’altro del globo nel minor tempo possibile e al miglior costo. Questa evoluzione ha un vincolo: garantire l’equilibrio tra la sempre più crescente richiesta di mobilità e la tutela dell’ambiente. Mezzi sempre più veloci ed ecologici che prevedono, di pari passo, lo sviluppo di tecnologie di lavorazione competitive anche sui nuovi materiali. Come a dire: consolidate le lavorazioni tradizionali, che peraltro possono essere sempre migliorate; la sfida di materiali innovativi, abbinata a tecnologie nuove ma non più emergenti come l’Additive Manufacturing con le polveri di metallo, richiede che anche l’asportazione possa essere in grado di tenere e sostenere il passo dell’evoluzione.

Raccolta questa sfida, C.R.M. di Mazzoccato Arturo & Figli s.r.l. (www.crmtools.it) la sta affrontando con tutti i mezzi a sua disposizione. A partire dal capitale più importante: le persone. Negli ultimi anni, infatti, a Fino Mornasco buona parte degli investimenti sono stati focalizzati sulla formazione e sull’evoluzione delle lavorazioni. Un esempio davanti agli occhi di tutti è il mercato dei cerchi in lega leggera di alluminio, inizialmente dedicati alla nicchia delle top car e divenuti in breve uno degli allestimenti fondamentali per tutte le case alla ricerca di veicoli performanti in termini di peso e consumi. Il passaggio dalla nicchia a un mercato più ampio ha comportato non solo un aumento della richiesta di disponibilità di nuove tipologie di utensili e inserti, bareni e punte da foratura a fissaggio meccanico, ma anche la loro personalizzazione sulla base delle necessità produttive delle singole aziende e delle singole commesse, oltre che la produzione e consegna in tempi rapidissimi.

Qual è il segreto di C.R.M. per non farsi trovare impreparata di fronte a questo cambiamento? Flessibilità, preparazione, capacità di porsi in ascolto dei propri clienti e l’attenzione che l’azienda riserva ad ognuno di essi, fattori che oggi fanno sì che l’azienda si trovi, in qualità di partner, al fianco di molte aziende blasonate, in Italia come all’estero.

C.R.M. ha sviluppato un utensile speciale che reso la lavorazione del profilo di un binario ferroviario decisamente competitiva.

UTENSILI MULTILAVORAZIONE

La polverizzazione dei lotti di produzione presso tutti i fornitori Automotive spinge all’uso di utensili dedicati per tutte le lavorazioni ad asportazione di truciolo ad elevatissima precisione. A questo si aggiunge il sistema “just-in-time” che, se da un lato ha risolto i problemi delle case automobilistiche di ogni angolo del pianeta, dall’altro ha complicato la vita dei fornitori di ogni dimensione e sede che si trovano a dover sapientemente dosare velocità, economia e competitività delle loro produzioni per poter continuare a fregiarsi dello status di fornitori. Per rispondere a tali richieste, a partire dall’ascolto delle esigenze dei clienti, la soluzione è concentrare più lavorazioni in singoli utensili per risparmiare inutili set-up o spazio sui transfer. In un settore aggressivo e competitivo come quello Automotive, il risparmio di 1 s/pezzo è estremamente significativo e può consentire a un’azienda di entrare a far parte della rosa di fornitori di una casa automobilistica.

Alesatore conico con lungo profilo PCD per lavorazioni profonde. Il tagliente perfettamente rettilineo è frutto delle avanzate attrezzature di produzione.

DAL CAPELLO…

Un altro aspetto interessante della produzione additiva è l’aumento delle richieste di lavorazioni miniaturizzate con utensili di elevatissima precisione, ad esempio con diamante policristallino o CBN policristallino. C.R.M. ha implementato la tecnologia per eseguire finiture microscopiche. Un profilo invisibile a occhio nudo, più piccolo di un capello umano, che esegue una filettatura microscopica estremamente precisa. Queste stesse finiture infinitesimali sono richieste anche per guarnizioni energizzate e lavorazioni su materiali compositi. Oppure alesature coniche profonde, perfettamente eseguite con profili PCD di lunghezza notevole, dove la perfezione del tagliente è garantita dalle attrezzature avanzate di produzione.

…ALLA ROTAIA

Il trasporto su gomma è solo uno degli ambiti opera­tivi di C.R.M.: nel ferroviario, ad esempio, la lavora­zione del profilo di un ago di scambio e contestual­mente di uno smusso con una sola fresa ha consentito di risparmiare ben 18 m di corsa macchina utensile. Altri settori affrontati con successo sono il motociclistico e l’aerospaziale, con partecipazioni a progetti internazionali che rendono questa piccola azienda decisamente orgogliosa per il contributo tecnologico apportato. Il segreto del successo di C.R.M., oltre alle persone e l’attenzione alla formazione, è il costante aggiornamento tecnologico e il network sviluppato in oltre trent’anni di lavoro, con clienti e fornitori. Grazie a questa rete, frutto di volontà e correttezza delle parti, l’azienda ha saputo costruire eccellenti collaborazioni che oggi la proiettano di diritto verso un futuro brillante fatto di interessanti sfide tecnologiche. Futuro che C.R.M. sarà certamente in grado di affrontare sapendo di poter contare sull’affidabilità dei propri mezzi. ©TECN’È

Lavorare con un’unica fresa l’ago di uno scambio ferroviario ed il relativo smusso consente di risparmiare 18 m di corsa macchina utensile.



Precedente | Seguente


COMMENTI
Sondaggio
La robotica è una delle discipline protagoniste dell’evoluzione tecnologica. Quali i robot e i sistemi che avranno uno sviluppo più rapido e costante?

La rivista
Copertina Tecn'è Luglio/Agosto 2018

Eureka n.4 - 2018
Newsletter



Sponsor

















































OpenFactory Edizioni
© 2018. Open Factory Srl - Via Bernardo Rucellai, 37/B - 20126 Milano - Phone +39 02 49517730 +39 02 49517731 - Telefax +39 02 87153767 - C.F. e P. IVA 07222610961
È vietato riprodurre qualsiasi parte delle pubblicazioni, foto e testi senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell'editore.
Editore e autori non potranno in nessun caso essere responsabili per incidenti e/o danni che a chiunque possano derivare per qualsivoglia motivo o causa,
in dipendenza dall'uso improprio delle informazioni qui contenute.

Privacy Policy
Powered by Joy ADV