Automazione
FRA TRADIZIONE E FUTURO
01/08/2018

Lo stabilimento Cantine Cooperative Riunite di Campegine ha scelto di impiegare la soluzione di supervisione Movicon di Progea per gestire l’impianto e le linee d’imbottigliamento.

Presso le Cantine Cooperative Riunite di Campegine è stata installata un’applicazione per la gestione dei servizi e dei locali tecnici che supervisiona, grazie al sistema Movicon di Progea, anche lo stato della produzione delle tre linee dello stabilimento.

di Daniele Montalenti

Il 10 febbraio del 1950 nascono le Cantine Cooperative Riunite in Provincia di Reggio Emilia (www.riuniteciv.com/gruppo), espressione non solo dell’eccellenza produttiva dell’Emilia contadina, ma anche di quella volontà di cooperazione che trasforma le piccole cantine di paese e i singoli produttori in una realtà economica di rilievo internazionale. Per la fase di vinificazione, Cantine Riunite si è dotata di strumenti moderni e all’avanguardia, per poter così disporre di tecniche di lavorazione al passo con i tempi e ottenere un vino eccellente, valorizzazione dello sforzo compiuto dai soci produttori reggiani lungo tutta la filiera. Nello stabilimento di Campegine, nel reggiano, è stata installata un’applicazione per la gestione dei servizi e dei locali tecnici che supervisiona anche lo stato della produzione delle tre linee che compongono lo stabilimento. Le linee possono raggiungere una produzione di oltre 300.000 bottiglie al giorno.

L’applicativo è stato sviluppato interamente dall’ufficio tecnico di Cantine Riunite & CIV, il cui responsabile, l’Ing. Gianluca Torelli, è stato il promotore del progetto. “Dopo aver provato un altro SCADA della concorrenza”, ci racconta Torelli, “ho voluto provare anche Movicon. Ho così partecipato a uno dei tanti corsi Webinar proposti da Progea (www.progea.com) e successivamente ho scaricato l’ambiente di sviluppo dal vostro sito web. Ho trovato Movicon molto semplice da usare e intuitivo. Ho così optato per uno SCADA italiano per poter parlare, in caso di bisogno, direttamente con il produttore della piattaforma. Devo dire che questo è stato un notevole vantaggio, anche perché il servizio di supporto di Progea si è rivelato efficiente e all’altezza della situazione”.

 

La sezione “Manutenzione” è pensata per tenere sotto controllo gli allarmi che coinvolgono i locali tecnici dell’azienda, quali: Centrale Frigo Interna, Centrale Frigo Esterna, Compressori Aria, Centrale Idrica, Centrale Termica, ecc.

UNA PIATTAFORMA SEMPLICE E INTUITIVA

L’architettura del sistema comprende un server di Movicon, due client e un web client. I due client, dai quali è possibile accedere a tutte le pagine del progetto, previa identificazione tramite password, sono dislocati nell’ufficio del responsabile di manutenzione e nell’ufficio del direttore di produzione. Il web client è utilizzato come jolly in quanto l’accesso può avvenire da un qualsiasi personal computer o dispositivo attraverso un browser. Il progetto, comunque unico, ingloba i due reparti di Manutenzione e Produzione, dove appunto, sono stati installati i due client. La sezione Manutenzione è stata pensata per avere sempre notificati e sotto controllo gli allarmi o i malfunzionamenti che coinvolgono i locali tecnici dell’azienda e che sono: Centrale Frigo Interna, Centrale Frigo Esterna, Compressori Aria, Centrale Idrica, Centrale Termica, Depuratore, Aria Calda Microfiltri e Aria Free Oil. Inoltre, è possibile gestire le luci della cantina attraverso comandi diretti o tramite uno schedulatore. Ogni pagina di questa sezione contiene un sinottico grafico che rappresenta l’impianto e il suo stato di funzionamento. Una finestra sempre attiva mostra eventi ed eventuali allarmi sui quali si può agire prontamente, in quanto la qualità del prodotto deve essere sempre garantita e tutto deve procedere nel verso giusto.

 

Anche per l’impianto utilizzato per la produzione dell’acqua calda è stata sviluppata una pagina ad hoc dalla quale è possibile intervenire tempestivamente sui vari bypass e valvole che controllano il vapore e la circolazione dell’acqua.

OTTIMIZZARE LA PRODUZIONE

Con l’ausilio di Trend Real Time e Trend Storici, è anche possibile analizzare l’andamento degli eventi e delle probabili cause di superamento di soglie di allarme o temperature. Sono state realizzate anche alcune schede tecniche che controllano e monitorano lo stato di manutenzione e le ore di lavoro dei compressori e dei dispositivi nei vari locali. Attraverso queste schede è possibile controllare le ore di lavoro divise per giorno o per periodo di tempo, vedere il periodo di inattività, fare delle medie e gestirne la manutenzione. Nelle pagine di supervisione dei vari locali tecnici sono fra l’altro impostabili, ma protette da password d’accesso, le soglie che definiscono l’intervento degli allarmi del sistema, per cui se ad esempio i serbatoi dell’acqua superano il livello minimo o massimo impostato, il sistema visualizza immediatamente un allarme, la cui notifica sonora viene amplificata attraverso un diffusore del suono posizionato nell’ufficio di manutenzione. Anche per l’impianto utilizzato alla produzione dell’acqua calda, che è più complesso degli altri, è stata sviluppata una pagina ad hoc dalla quale è possibile intervenire tempestivamente sui vari bypass e valvole che controllano il vapore e la circolazione dell’acqua. L’accensione, l’intensità e lo spegnimento delle luci del locale cantina sono programmabili attraverso un calendario schedulatore. Per ogni ora della giornata è possibile programmare la regolazione delle luci e comandarle in automatico, oppure escludere lo schedulatore e comandarle in modo manuale.

 

La linea è visualizzabile graficamente in maniera semplice ed efficace: permette di seguire la situazione di ogni macchina che compone la linea.

SUPERVISIONE EFFICIENTE

La supervisione della produzione controlla l’efficienza produttiva e gli stati delle tre linee di imbottigliamento. La pagina principale visualizza la situazione generale delle tre linee, rappresentata da un grafico a torta, lo stato della linea (non in produzione, produzione a pieno regime e linea OFF), il numero di bottiglie passate dalla riempitrice e dall’etichettatrice. In questa pagina, come d’altronde in tutte le altre, gli eventuali allarmi sono visualizzati e controllati in real-time ed è possibile entrare nelle varie pagine dei locali tecnici. Selezionando una delle tre linee si entra nella pagina dedicata dove sono visualizzati dettagliatamente tutti i valori di produzione che servono per capire se la macchina è stata predisposta per lavorare in modo efficiente. La linea stessa è visualizzata graficamente in maniera semplice ed efficace in quanto permette di seguire la situazione di ogni macchina che compone la linea. Le macchine nella fattispecie sono: Depallettizzatore, Riempitrice, Pastorizzatore, Etichettatrice, Confezionatrice, Pallettizzatore e ognuna fornisce i dati della propria produttività. Da questa pagina si possono consultare i grafici di produzione sia real-time che storici, impostare alcuni parametri come la velocità dei nastri e delle macchine, consultare i vari contapezzi e naturalmente gestire eventuali allarmi. Per ogni macchina è stata creata la pagina di dettaglio così, per esempio, entrando nella pagina della riempitrice si può verificare il numero di bottiglie lavorate, quante scoppiate, quante scartate in periodi di tempo o lotti selezionabili con l’ausilio di filtri. Nella pagina dedicata al Pastorizzatore si riescono a modificare le variabili di processo che riguardano le temperature e i tempi della lavorazione. Una finestra sempre attiva mostra un trend real-time di questi valori. Tutto è quindi controllabile dai due uffici in cui sono posizionati i client di Movicon: parametri, temperature, range di errore, allarmi e anomalie, produzione e produttività, una supervisione generale che permette di ottenere, nello stabilimento delle Cantine Riunite di Campegine, un’efficienza non raggiungibile con i normali sistemi di controllo.

 

“Grazie alle funzioni integrate nella piattaforma Progea” dice Gianluca Torelli, Direttore tecnico di Cantine Riunite & CIV, “abbiamo ottenuto tutto ciò che era stato prefissato e anche qualcosa in più”.

FOCUS: CONFERMA DEI RISULTATI ATTESI

“Grazie alle funzioni integrate nella piattaforma di Progea”, dice Torelli, “sono riuscito ad ottenere tutto quello che mi ero prefissato alla partenza e anche qualcosa in più. Le funzioni come i Trend, i vari Grafici a disposizione, gli Schedulatori hanno velocizzato il mio lavoro. La parte di script che ho potuto inserire senza difficoltà nell’applicazione mi ha permesso di personalizzare ancora di più le varie pagine del progetto”. Per sviluppare e mettere in funzione questo bel progetto, Torelli, ha impiegato poco più di un anno, senza comunque lavorarci con continuità in quanto le sue mansioni vanno oltre a quelle di progettista di sistemi di supervisione. Il risultato ottenuto è stato quello desiderato, principalmente tenere sotto costante controllo la manutenzione, gli allarmi e le anomalie in modo da intervenire tempestivamente, controllare la qualità della produzione sia in real-time che attraverso dati storici e intervenire sui parametri di gestione delle macchine con traccia precisa di chi ha eseguito le variazioni. Tutti i dati sono analizzati dal direttore di produzione che prende le decisioni su come impostare le varie linee traendo esperienza da quello ottenuto in lavorazioni precedenti.

Sono previste ulteriori espansioni in quanto si vogliono inserire nel progetto dei nuovi locali tecnici e funzioni sempre nell’ottica di avere tutto sotto controllo, ma vista la scalabilità di Movicon questo non presenta un problema. ©ÈUREKA!

In futuro sono previste ulteriori espansioni, ma vista la scalabilità di Movicon ciò non rappresenta un problema.



Precedente | Seguente


COMMENTI
Sondaggio
Tra le “attrattive” della 31.BI-MU di Milano quali suscitano più interesse?

La rivista
Copertina Tecn'è Ottobre 2018

Copertina Tecn'è Percorsi Tecnologici

Copertina Tecn'è Ottobre 2018 Supplemento

Eureka n.5 - 2018
Newsletter



Sponsor

















































































OpenFactory Edizioni
© 2018. Open Factory Edizioni s.r.l. - Via Bernardo Rucellai, 37/B - 20126 Milano - Phone +39 02 49517730 +39 02 49517731 - Telefax +39 02 87153767 - C.F. e P. IVA 07222610961
È vietato riprodurre qualsiasi parte delle pubblicazioni, foto e testi senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell'editore.
Editore e autori non potranno in nessun caso essere responsabili per incidenti e/o danni che a chiunque possano derivare per qualsivoglia motivo o causa,
in dipendenza dall'uso improprio delle informazioni qui contenute.

Redazione | Privacy Policy
Powered by Joy ADV