Sensori & sistemi
TRAM PIÙ SICURI (E SILENZIOSI)
01/10/2018

L’azienda polacca Veritech ha sviluppato un sistema di misura contactless che rileva il profilo e il diametro delle ruote ferroviarie, utilizzando sensori di profilo wenglor weCat 2D/3D.

Specializzata in progettazione e realizzazione di soluzioni avanzate per applicazioni di test e misura, Veritech, grazie ai sensori di profilo weCat3D di wenglor propone un sistema di misura contactless che rileva il profilo e il diametro delle ruote ferroviarie.

di Amerigo Brianza

Veritech, azienda polacca specializzata nella progettazione e realizzazione di soluzioni avanzate per applicazioni di test e misura, ha sviluppato un sistema di misura contactless che rileva il profilo e il diametro delle ruote ferroviarie. Minori sforzi di manutenzione, maggiore affidabilità e un più elevato livello di sicurezza sono i principali vantaggi che ne derivano. Il merito di questi risultati è dei sensori di profilo wenglor weCat 2D/3D (www.wenglor.com/it), che Veritech ha scelto per le loro eccezionali prestazioni.

L’applicazione si avvale di quattro sensori di profilo weCat3D MLWL ed è stata sviluppata per il monitoraggio della geometria delle ruote destinate all’esercizio tramviario. Il sistema è in grado di effettuare la misurazione di profilo e diametro durante il normale esercizio della vettura fino a velocità di 30 km/h.

Grazie a una risoluzione che si spinge fino a 17,0 µm lungo l’asse X (ampiezza del campo visivo) e 2,0 µm lungo l’asse Z (distanza di lavoro), i sensori sono in grado di rilevare in modo estremamente preciso e ad una frequenza molto elevata le coordinate 3D del profilo circolare delle ruote in movimento. Questi dati possono essere quindi trasformati in informazioni che, ad esempio, l’utente può visualizzare in tempo reale avvalendosi di software per l’analisi e la presentazione di dati, così come essere trasmessi ad altri sistemi per eventuali e successive post elaborazioni.

La famiglia di sensori wenglor weCat 2D/3D, “Industry 4.0 ready”, nascono con caratteristiche di intelligenza operativa e apertura verso tutti i più importanti standard di comunicazione.

I dati raccolti dai sensori di profilo wenglor weCat 3D MLWL si dimostrano una preziosa fonte di informazioni per effettuare attività di condition monitoring e, quindi, di manutenzione mirata. Ciò consente non solo di mantenere sempre in efficienza il materiale rotabile, ma anche di ridurre sensibilmente i costi aggiuntivi che normalmente sono correlati ai guasti che compaiono in modo imprevisto.

Oltre a maggiore sicurezza, disponibilità della vettura e minori costi di manutenzione, l’applicazione sviluppata da Veritech con i sensori di profilo wenglor weCat3D MLWL offre una serie di altri vantaggi. Riuscire a rilevare qualsiasi tipo di anomalia operativa riconducibile a difetti di rotazione, ad esempio a causa di assali disallineati o profili ruota deteriorati, consente di ridurre, se non in molti casi addirittura eliminare, gran parte degli stridii che inquinano acusticamente le nostre città e infastidiscono il nostro udito.

Grazie alle prestazioni dei sensori di profilo wenglor weCat3D è quindi possibile per i costruttori delle vetture tramviarie da un lato e per i gestori del servizio di trasporto dall’altro godere di una serie di benefici operativi ed economici. E non solo. In ultima istanza anche l’utente finale che si avvale di una vettura equipaggiata di un tale sistema gode di maggiori livelli di comfort e sicurezza durante il tragitto.

 

I dati raccolti dai sensori di profilo wenglor weCat 3D MLWL si dimostrano una preziosa fonte di informazioni per effettuare attività di condition monitoring e, quindi, di manutenzione mirata.

12 MILIONI DI PUNTI AL SECONDO CON PRECISIONE MICROMETRICA

La famiglia dei sensori wenglor weCAT 2D/3D comprende oltre 80 modelli che utilizzano la tecnologia laser per la misurazione, il controllo della posizione e l’ispezione superficiale ad alta precisione, indipendentemente da lucentezza, colore, consistenza dell’oggetto e sfondo.

Disponibili in luce rossa e blu e 4 diverse classi di laser (1, 2M, 3R, 3B) i sensori weCat 2D/3D si caratterizzano per il vasto campo di misurazione (20-1.350 mm). Con una risoluzione spinta a livello micrometrico, un errore di linearità contenuto entro lo 0,2% e uno scan rate spinto fino a 6 kHz che consente di acquisire da 3,6 a 12 milioni di punti al secondo, i sensori della famiglia weCat 2D/3D sono strumenti di grande precisione che possono essere impiegati per applicazioni di misura e controllo della qualità in applicazioni critiche e hi-speed.

Sebbene sia possibile utilizzare applicativi di terze parti per l’acquisizione, l’analisi e la presentazione dei dati, wenglor offre anche la possibilità di disporre di una soluzione integrata con un software 3D che, insieme ai sensori, offre una soluzione all-in-one pronta all’uso.

I sensori weCAT 2D/3D sono “Industry 4.0 ready”, ovvero nascono con caratteristiche di intelligenza operativa e apertura verso tutti i più importanti standard di comunicazione – come IO-Link, Profinet, Ethernet/IP ed EtherCAT – che di fatto li rendono pronti per essere integrati con il minimo sforzo operativo. ©tecnelab

Principio di funzionamento della triangolazione laser dei sensori di profilo wenglor weCat 2D/3D.



Precedente | Seguente


COMMENTI
Sondaggio
Quale tipologia di regalo preferiresti ricevere per le festività natalizie?

La rivista
Copertina Tecn'è Dicembre 2018

Copertina Supplemento Tecn'è Dicembre 2018

Eureka n.6 - 2018

Copertina The best of automation
Newsletter



Sponsor













































OpenFactory Edizioni
© 2018. Open Factory Edizioni s.r.l. - Via Bernardo Rucellai, 37/B - 20126 Milano - Phone +39 02 49517730 +39 02 49517731 - Telefax +39 02 87153767 - C.F. e P. IVA 07222610961
È vietato riprodurre qualsiasi parte delle pubblicazioni, foto e testi senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell'editore.
Editore e autori non potranno in nessun caso essere responsabili per incidenti e/o danni che a chiunque possano derivare per qualsivoglia motivo o causa,
in dipendenza dall'uso improprio delle informazioni qui contenute.

Redazione | Privacy Policy
Powered by Joy ADV