UTENSILI – UN GRANDE MAGAZZINO DI IDEE
01/08/2017

Fin dagli esordi, l’intento di BFT Burzoni è sempre stato quello di fornire il miglior servizio possibile ai clienti. Lo scopo? Distribuire un programma di utensileria il più possibile completo, affidabile e all’avanguardia.

BFT Burzoni propone un’ampia e diversificata gamma di utensili per la lavorazione di acciai, inossidabili, leghe resistenti al calore e ghise. Neppure le operazioni più ostiche sui materiali più impegnativi spaventano l’azienda piacentina che, grazie a un magazzino con 10 milioni di pezzi in pronta consegna, suddivisi in 45.000 articoli, è in grado di soddisfare ogni esigenza nel campo dell’asportazione di truciolo.

di Carolina Sarpi

Per assortimento di gamma, qualità di prodotto e servizio, BFT Burzoni (www.bftburzoni.com) è un’azienda in costante evoluzione, capace di proporre soluzioni innovative ai propri clienti e di confrontarsi con le multinazionali del settore. “Dalla fondazione, l’azienda continua a investire fortemente nella propria gamma di prodotti destinati alle lavorazioni meccaniche ad asportazione di truciolo”, afferma Arianna Burzoni, che affianca suo padre nella gestione dell’impresa di famiglia. “BFT Burzoni è nata nel 1974 come piccola realtà commerciale e, sin dagli esordi, l’intento è sempre stato quello di distribuire un programma di utensileria il più possibile completo, affidabile e all’avanguardia. Mio padre Alberto, il fondatore, ne è tuttora il titolare e ha trasmesso a chi è entrato in azienda dopo di lui la sua filosofia di vendita, da sempre orientata al cliente, con l’obiettivo di garantire un servizio completo. Al primo posto c’è sempre la massima soddisfazione dei clienti, che devono essere supportati in tutto, dalla pianificazione alla realizzazione dei loro progetti, senza tralasciare alcun dettaglio. Noi diciamo che i clienti li vogliamo ‘coccolare’ e questa scelta lessicale lascia trasparire anche la dimensione familiare, intima e affettiva che ha ancora oggi la nostra realtà”.

Il fondatore Alberto Burzoni con sua figlia Arianna, che lo affianca nella gestione dell’impresa di famiglia.

ESPANSIONE GRADUALE

Se la sensazione di far parte di una grande famiglia non è cambiata, a livello di numeri però l’azienda di strada ne ha fatta da quel lontano 1974: da un solo agente di vendita (che era anche il titolare) si è passati alla rete attuale, composta da 20 agenti che coprono il territorio italiano e due che si occupano di quello tedesco. “A questi si aggiungono poi le 20 persone che lavorano presso la nostra sede di Podenzano, e in particolare nel nostro enorme magazzino. Oggi siamo 42 persone e abbiamo un fatturato di 21 milioni di euro. Ma la crescita è sempre stata graduale, fluida e, per così dire, naturale. Non abbiamo mai fatto il passo più lungo della gamba, ma al contempo abbiamo sempre reinvestito gli utili nel graduale ampliamento della nostra squadra, oltre che in tecnologie all’avanguardia per la gestione del magazzino”, prosegue Burzoni.

Anche l’allargamento dei perimetri geografici di attività è stato graduale ma incessante. “Siamo partiti dalla nostra provincia, quella piacentina, per poi coprire quelle limitrofe. Un passo importante è stato l’ingresso nel mercato lombardo: ora è qui che facciamo il 60% circa del nostro fatturato. Abbiamo sviluppato prodotti altamente performanti per quei materiali di difficile lavorabilità sempre più utilizzati nel settore dell’oil&gas, che trova nelle province bresciane e bergamasche un buon numero di ottimi terzisti. Il settore delle valvole per noi è così importante che siamo stati gli unici utensilieri presenti alla fiera IVS (Industrial Valve Summit) che si è tenuta a fine maggio proprio a Bergamo”, prosegue Burzoni. “Oggi non solo abbiamo clienti su tutto il territorio italiano, ma stiamo cercando di accrescere il flusso commerciale anche verso i mercati esteri, come, ad esempio, Brasile, Spagna e Russia, Germania, Polonia e i Paesi del centro Europa”.

I DUE ASSI NELLA MANICA

“Nel nostro settore la competenza è imprescindibile”, aggiunge Arianna Burzoni. “Non per nulla la nostra rete vendita è composta esclusivamente da agenti di commercio professionali, in grado di rispondere a tutte le domande dei clienti grazie alla loro conoscenza approfondita dei nostri prodotti. Altri due aspetti sono però decisivi: l’attenzione al rapporto qualità/prezzo e il servizio di pronta consegna in meno di 24 ore, che riusciamo a garantire grazie a uno dei magazzini utensili fra i più grandi d’Europa”.

Fiore all’occhiello della società, il magazzino BFT Burzoni prevede 10 milioni di pezzi in pronta consegna, suddivisi in 45.000 articoli, capaci di soddisfare il 95% delle tipologie di lavorazioni meccaniche ad asportazione di truciolo.

“Sempre più spesso i nostri clienti ricevono ordini all’ultimo minuto, e per soddisfarli richiedono una pronta risposta da parte dei fornitori. Le aziende di lavorazione fanno affidamento sulla solidità delle nostre scorte e sull’efficienza del nostro servizio: all’occorrenza ci contattano per ordinare materiali di consumo come inserti, punte e maschi, consapevoli del fatto che al più tardi entro il giorno successivo riceveranno quanto richiesto. Data l’importanza del magazzino per il nostro business, abbiamo investito nella sua automazione e ci siamo attrezzati con magazzini verticali automatici a piani traslati, che consentono notevoli vantaggi tra cui l’ottimizzazione dello spazio utilizzato e un netto miglioramento di tempo e di precisione per quanto riguarda l’evasione degli ordini”.

Il magazzino BFT Burzoni garantisce 10 milioni di pezzi e 45.000 articoli in pronta consegna.

PRODOTTI CHE ASSICURANO UN VANTAGGIO COMPETITIVO

Infine, i prodotti. “La continua ricerca di innovazioni tecniche rappresenta un elemento imprescindibile e un vantaggio competitivo per i clienti. Nostro desiderio è riuscire a proporre prodotti e soluzioni sempre all’avanguardia al fine di raggiungere un livello più elevato di tecnologia, capace, ad esempio, di garantire grandi volumi di truciolo con brevi tempi di lavorazione e bassi consumi di energia”, spiega Burzoni.

“Ne sono un esempio, in fresatura, i due gradi di metallo duro CCD40 e CCT35 che garantiscono un’elevata tenacità in condizioni di temperature estreme, consentendo alte velocità di taglio e durate superiori, nonché un’assoluta affidabilità durante il processo di lavorazione”.

La qualità CCD40 è idonea alla lavorazione del titanio e delle sue leghe (materiali molto utilizzati nel settore aerospace), e per le superleghe resistenti al calore; la qualità CCT35 è stata realizzata per la lavorazione di acciai inossidabili e acciai inossidabili resistenti al calore quali duplex e super duplex.

SFOGLIANDO IL CATALOGO

Nel catalogo aziendale di oltre 800 pagine spiccano anche, per la tornitura, nuovi gradi Gold Panther di maggior durata rispetto agli inserti tradizionali: TIX 30 GP in grado di performare nelle lavorazioni di acciai inossidabili, duplex e super duplex e i gradi TSA30GP e TSA25 GP per la tornitura di acciai legati e non legati.

Nel comparto maschiatura, su richiesta della clientela è stata ampliata la linea di maschi High Performance, caratterizzata dall’utilizzo di un acciaio di nuova generazione ottenuto con la metallurgia delle polveri con durezza e resistenza all’usura molto elevate; grazie ad un rivestimento brevettato viene garantita un’elevata resistenza all’usura ed all’ossidazione, un trattamento after-coating permette un agevole scorrimento del truciolo.

DEDICATO AL MONDO DEGLI STAMPI

Un’altra novità in casa BFT è il catalogo “BFT Mould”, dedicato completamente al mondo degli stampi. “Questo mercato sta andando molto bene in Italia negli ultimi anni e perciò abbiamo deciso di estrapolare dal nostro catalogo generale tutti i prodotti legati a questo settore e di aggiungere nuove linee di prodotto dedicate. Per esempio abbiamo presentato una linea di frese in metallo duro ad hoc e una linea di mandrini a calettamento a caldo, che assicurano un fissaggio migliore dell’utensile e quindi una maggior precisione nelle lavorazioni meccaniche”, prosegue Burzoni. “Per completare l’offerta dedicata agli stampisti è stata proposta anche una linea di fresatura a copiare, comprendente inserti sia torici che sferici in grado di coprire varie lavorazioni, affiancata anche da una serie di prolunghe in metallo duro”. ©TECN’È

Arianna Burzoni con il Direttore Commerciale Gianluca Andrina. L’elevata professionalità e l’accurata preparazione tecnica della rete commerciale sono sempre stati elementi distintivi dell’azienda.



Precedente | Seguente


COMMENTI
Sondaggio
Quanto dipendiamo dalle nuove tecnologie e quando queste possono diventare un ausilio indispensabile per le persone che le utilizzano?

La rivista




Newsletter



Sponsor

































OpenFactory Edizioni
© 2017. Open Factory Srl - Via Bernardo Rucellai, 37/B - 20126 Milano - Phone + 039 02 49517730 + 039 02 49517731 - Telefax + 039 02 87153767 - C.F. e P. IVA 07222610961
È vietato riprodurre qualsiasi parte delle pubblicazioni, foto e testi senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell'editore.
Editore e autori non potranno in nessun caso essere responsabili per incidenti e/o danni che a chiunque possano derivare per qualsivoglia motivo o causa,
in dipendenza dall'uso improprio delle informazioni qui contenute.

Privacy Policy
Powered by Joy ADV