Automazione
L'UTOPIA DI UN MONDO PERFETTO
01/09/2018

I prodotti Digitax HD si abbinano a servomotori brushless come quelli della gamma Unimotor FM di Control Techniques. L’acronimo FM (Flexible Motor) indica la capacità di supportare una vasta gamma di applicazioni.

Dopo l’acquisizione da parte di Nidec Corporation, avvenuta nel 2017, Control Techniques, tra i principali produttori di servoazionamenti per l’industria, ha avviato un’ambiziosa strategia, articolata su più fronti, per allargare il proprio mercato.

di Riccardo Oldani

Dopo l’acquisizione da parte di Nidec Corporation (www.nidec.com), avvenuta nel 2017, Control Techniques (www.controltechniques.com), tra i principali produttori di servoazionamenti per l’industria, ha avviato un’ambiziosa strategia, per allargare il proprio mercato, articolata su più fronti: dalla comunicazione al riposizionamento del brand, dalla razionalizzazione dei prodotti a un’organizzazione locale, anche in Italia, sempre più efficiente. All’abilità della multinazionale spetta, tra gli altri, il primato di farsi percepire dal mercato quale solido punto di riferimento tecnologico in un mondo produttivo alla ricerca costante della perfezione.

All’ultima edizione di SPS IPC Drives Italia, la fiera dell’automazione tenutasi a Parma lo scorso maggio, una delle principali innovazioni nel campo dei servoazionamenti era proprio esposta all’interno dello stand di Nidec Control Techniques. Si tratta della nuova linea Digitax HD, una famiglia di prodotti di dimensioni estremamente compatte, pronti per Industry 4.0 e ingegnerizzati secondo criteri realmente innovativi, per esempio per il nuovo sistema di raffreddamento, che consente un flusso d’aria verso il retro del servoazionamento. I Digitax HD permettono di spostare i controlli in un quadro elettrico alloggiato a bordo macchina e di ridurre quindi in modo decisivo gli ingombri, assecondando un’esigenza sempre più stringente per costruttori, OEM e, in definitiva, anche per gli utilizzatori finali.

Anthony Pickering, Presidente di Control Techniques.

UN ESEMPIO D’INNOVAZIONE

I servoazionamenti Digitax HD sono solo uno tra gli esempi della capacità progettuale di una società, Control Techniques, che sta vivendo una fase di profondo rinnovamento dopo l’acquisizione, completata a febbraio 2017, da parte di Nidec Corporation, gruppo attivo in tutti gli ambiti della trasmissione di potenza. Una nuova fase simboleggiata anche dalla scelta di Eddie Hall come testimonial dell’azienda. Control Techniques, che ha sedi in 44 Paesi, Italia compresa, ha il suo quartier generale a Newtown, in Galles, dove Eddie Hall è personaggio notissimo, considerato l’uomo più forte del mondo grazie alla partecipazione a competizioni e format televisivi come World’s Strongest Man, che ha vinto nel 2017. Un sodalizio che segna anche una nuova stagione per l’azienda, illustrata dal presidente Anthony Pickering. “Dopo due anni di profondi cambiamenti”, dice Pickering, “è importante far sapere al mercato che siamo tornati con una nuova consapevolezza”. Scegliere come testimonial Hall, simbolo di potenza e di affidabilità, è un passo che vuole dare visibilità a questo nuovo corso, improntato a un riposizionamento del brand.

Digitax M753 EtherCAT è uno dei prodotti della gamma Digitax HD di Control Techniques, dotato di uno switch EtherCAT a due porte per l’integrazione in applicazioni di Motion Control centralizzate.

LA NUOVA CONSAPEVOLEZZA

“Abbiamo sempre fatto bene in tutte le aree in cui ci cimentiamo”, dice Pickering, “ma il campo in cui abbiamo giocato finora è stato troppo piccolo. Ora vogliamo riaffermare il nostro brand sul mercato e mostrare a tutti che Control Techniques è lo specialista di fiducia. Puntiamo su nuove aree geografiche e su nuovi mercati verticali e la nostra crescita dipenderà direttamente dalla capacità che avremo di portare la nostra esperienza ancora più lontano di quanto abbiamo fatto finora”. Quale sarà la strategia? “Siamo sempre stati noti per la capacità d’innovazione e per la velocità nel time to market”, osserva Pickering, “e puntiamo su queste nostre capacità anche oggi, con la differenza che ora siamo integrati in una grande organizzazione. Ora l’obiettivo è far sì che la nostra azienda sia la prima alla quale un cliente pensi quando ha una necessità e poi dimostrargli che le nostre tecnologie e il nostro modo di collaborare con lui possono aiutarlo a far progredire ulteriormente il suo business. In sostanza, Control Techniques non ha cambiato il modo di operare. Aveva soltanto perso un po’ di contatto con l’esterno. Ora vogliamo ricostruire quella connessione con il cliente e dimostrare che siamo sempre un’azienda innovativa e proiettata nel futuro”.

Carlo Previderè, Business Leader Italia di Control Techniques.

UNA GAMMA DI PROPOSTE INNOVATIVE

Qual è la strada scelta da Control Techniques? È sempre Pickering a spiegarlo: “L’industria degli azionamenti un tempo era estremamente specializzata, oggi è diventata qualcosa di molto più generalizzato, in cui molte aziende stanno ampliando l’offerta, affiancando a motori e azionamenti anche PLC, controlli e altri prodotti associati. Noi ci stiamo muovendo nella direzione opposta, concentrandoci su ciò che conosciamo meglio, gli azionamenti appunto. I clienti lo riconosceranno e ne trarranno evidenti benefici”.

Il prodotto, quindi, torna al centro dell’orientamento strategico. Lo sottolinea anche Marcello Vendemiati, Vicepresidente EMEA di Control Techniques: “Stiamo razionalizzando la gamma per mantenere il nostro vantaggio competitivo e l’immagine costruita in 45 anni di attività. La strategia che abbiamo formulato ruota intorno a quattro pilastri tecnologici su cui si articola la nostra gamma: servo, general purpose, alte prestazioni e software con i relativi prodotti ausiliari”. Si tratta di una proposta, aggiunge Vendemiati, “che razionalizza la gamma CT, sia per i clienti esterni che interni (tecnici e addetti ai lavori); ora abbiamo una value proposition che soddisfa un ventaglio di esigenze e necessità molto ampio, dalle alte prestazioni al drive performante semplice da integrare, programmare e avviare”.

Marcello Vendemiati, Vicepresidente EMEA di Control Techniques.

I VANTAGGI PER I CLIENTI

La razionalizzazione del catalogo va incontro alle esigenze dei clienti di Control Techniques che appartengono a tre categorie di aziende: OEM, utilizzatori finali e distributori. “Grazie alle nostre nuove soluzioni”, sottolinea Vendemiati, “siamo in grado di rispondere alle esigenze specifiche di un mercato eclettico. I distributori hanno la necessità di movimentare i prodotti rapidamente e abbisognano di una tecnologia performante ma dalla gestione snella, con pochi codici e prezzi competitivi. Control Techniques qui offre la soluzione general purpose. Gli OEM desiderano una piattaforma di sviluppo di applicazioni più complessa e ben supportata e necessitano di prestazioni elevate. Gli utilizzatori finali abbracciano uno spettro applicativo molto vasto, che richiede entrambe le condizioni elencate in precedenza. Ora siamo in grado di offrire una gamma assai ampia, completa ed esaustiva di prodotti sia general purpose che ad alte prestazioni”.

I servoazionamenti Digitax HD si distinguono per le dimensioni estremamente ridotte, con una larghezza di appena 40 mm, per un minimo ingombro che rende possibile inserire questi dispositivi anche in un quadro elettrico a bordo macchina.

IN EUROPA E IN ITALIA

L’Europa, in particolare, ha un ruolo centrale nella strategia di sviluppo dell’azienda, che vanta successo in molte aree, non soltanto quella delle macchine industriali, ma anche di ascensori, gru, sollevamento pesante in generale e pure in ambiti innovativi come le applicazioni di stampa digitale. “L’introduzione della gamma Digitax HD”, dice Vendemiati, “la più avanzata che Control Techniques abbia lanciato sul mercato, riafferma senza compromessi la nostra leadership e specializzazione nel controllo dei servomotori”: su questa linea di prodotti l’azienda punta molto per guadagnare importanti quote di mercato anche in Italia, dove opera un’organizzazione diretta di circa 50 persone, “coadiuvata”, spiega il Business Leader Italia Carlo Previderè, “da una struttura capillare di partner esterni formata da agenzie e da più di 20 punti di distribuzione altamente specializzati”.

Eddie Hall, “l’uomo più forte del mondo”, è il campione gallese di sport pesanti scelto da Control Techniques come testimonial. Popolarissimo nel Regno Unito, Eddie è considerato esempio di forza e di affidabilità.

Digitax HD, del resto, risponde a una tipologia di prodotti e soluzioni su cui Control Techniques ha storicamente fondato la propria offerta e, cioè, dice Previderè: “dotati di caratteristiche tecniche intrinseche uniche e anticipatorie nel nostro settore. La competenza della nostra organizzazione e la vicinanza al cliente sono strumenti che mettiamo a disposizione di chiunque ci interpelli per supportarlo nelle scelte tecnologiche”.

Organizzazione e avanzata tecnologia del prodotto sono dunque i punti di forza su cui fare leva per puntare a una forte espansione sul mercato. “Grazie a questi ingredienti”, conclude il presidente Anthony Pickering, “miriamo a oltrepassare il miliardo di dollari di fatturato annuo. Vogliamo essere in quella fascia di brand di alto livello e abbiamo tutto per arrivarci, strutture e persone di prim’ordine”. ©ÈUREKA!

Per i servoazionamenti Digitax HD sono disponibili diversi moduli opzionali, soprattutto interfacce per consentire la connettività con vari protocolli come Profibus, DeviceNet, SI-CANopen, Ethernet, EtherCAT, Profinet RT, processori aggiuntivi e anche ingressi per encoder incrementali.



Precedente | Seguente


COMMENTI
Sondaggio
Come ricaricare le energie durante la pausa lavoro? Le scelte sono diverse, ma tra quelle indicate cosa preferite?

La rivista
Copertina Tecn'è Settembre 2018

Eureka n.5 - 2018
Newsletter



Sponsor







































































OpenFactory Edizioni
© 2018. Open Factory Srl - Via Bernardo Rucellai, 37/B - 20126 Milano - Phone +39 02 49517730 +39 02 49517731 - Telefax +39 02 87153767 - C.F. e P. IVA 07222610961
È vietato riprodurre qualsiasi parte delle pubblicazioni, foto e testi senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell'editore.
Editore e autori non potranno in nessun caso essere responsabili per incidenti e/o danni che a chiunque possano derivare per qualsivoglia motivo o causa,
in dipendenza dall'uso improprio delle informazioni qui contenute.

Privacy Policy
Powered by Joy ADV