Automazione
L’OFFICINA È DIGITALE
01/10/2018

Il software StateMonitor consente il monitoraggio real-time di ogni fase produttiva.

Tramite Connected Machining, HEIDENHAIN mette a disposizione delle imprese uno strumento efficace per la gestione digitale e universale delle commesse di produzione che assicura semplice condivisione dei dati, flussi ottimizzati e processi trasparenti.

di Claudia Pirotta

Disegni e progetti trasferiti da un ufficio all’altro e in officina in formato elettronico, macchine e sistemi intelligenti che generano grandi quantità di dati inerenti alle lavorazioni, la necessità di produzioni flessibili per rispondere prontamente alle richieste del mercato hanno mutato radicalmente l’approccio delle imprese alla produzione. In questo contesto, fattore determinante del successo aziendale è la perfetta funzionalità del trasferimento dei dati. Per la trasmissione digitale, rapida e ineccepibile di informazioni sono necessarie la disponibilità completa dei documenti elettronici di produzione e la trasmissione di dati ai sistemi di gestione ERP e di controllo centrale. Giacenze di magazzino per utensili e materiale grezzo, dati utensile, schemi di serraggio, dati CAD, programmi NC e procedure di controllo devono poter essere accessibili agli operatori della macchina nei diversi turni. Per supportare tali richieste è fondamentale disporre di una catena di processo efficiente e di un controllo numerico collegato in rete. Con il pacchetto di funzioni Connected Machining, HEIDENHAIN (www.heidenhain.it) mette a disposizione delle imprese uno strumento potente, flessibile, di facile integrazione all’interno della catena di processo per ottimizzare il trasferimento di dati all’interno dell’azienda.

 

Le interfacce touch dei controlli HEIDENHAIN sono semplici e intuitive da usare.

INTEGRAZIONE SEMPLICE

Integrato nella rete aziendale, il controllo TNC HEIDENHAIN con le funzioni Connected Machining diventa il ponte tra l’officina e i PC, le stazioni di programmazione ed i supporti dati nei diversi reparti. La comunicazione poggia sul protocollo TCP/IP: il controllo comunica attraverso server NFS e reti Windows senza bisogno di un software supplementare con velocità dell’ordine di 1.000 Mbit/s che assicurano brevi tempi di trasferimento. I controlli HEIDENHAIN di ultima generazione dispongono già in versione standard di applicazioni per l’uso dei dati trasmessi tramite il collegamento di rete standard al controllo numerico; altre funzioni (TNCremo nelle diverse varianti o l’opzione Remote Desktop Manager) possono essere installate in un secondo tempo, altre ancora, come DNC, implementate direttamente dal costruttore. Con la forma più semplice di Connected Machining, sfruttando CAD Viewer, PDF Viewer o il web browser Mozilla Firefox l’operatore accede ai dati di processo direttamente dallo schermo del controllo, usandolo come fosse un PC tradizionale, accesso alla casella email incluso.

DIVERSE CONFIGURAZIONI PER DIVERSE ESIGENZE

Connected Machining può essere configurato secondo le esigenze. Ad esempio, il software gratuito per PC TNCremo rende possibile via Ethernet il trasferimento di programmi di lavorazione, tabelle utensili e pallet memorizzati esternamente o l’avvio della macchina. Nella versione superiore TNCremo-Plus la funzione LiveScreen consente di trasferire anche le schermate del controllo. Per comandare un PC (tradizionale o un IPC) con Windows direttamente dal controllo TNC o accedere ai sistemi EDP della catena di processo vi è l’opzione Remote Desktop, che migliora l’efficienza eliminando i lenti trasferimenti tra macchina e uf?cio tecnico. Implementando HEIDENHAIN DNC è possibile collegare i controlli TNC ai sistemi di gestione ERP e quelli di controllo centrale per configurare, ad esempio, il feedback automatico sui processi in corso. Con il software StateMonitor, invece, la verifica della lavorazione in corso può avvenire anche tramite device mobili.

 

La produzione vera e propria è eseguita con fresatrici a 3 e 5 assi equipaggiate con TNC 620 e TNC 640.

OFFICINA 4.0

Non c’è modo migliore dell’esempio pratico di officina4punto0 per comprendere le potenzialità di Connected Machining, il progetto presentato lo scorso marzo a Mecspe e riproposto fino al prossimo novembre nella sede HEIDENHAIN di Ivrea. La fabbrica automatica, nata dalla collaborazione di importanti realtà industriali, produce pezzi di alta qualità ad elevata personalizzazione. La produzione vera e propria è eseguita con fresatrici a 3 e 5 assi equipaggiate con TNC 620 e TNC 640. La sensoristica distribuita e la grande mole di dati sono la materia prima che consente alla piattaforma digitale di eseguire analisi in tempo reale per gestire la produzione con procedimenti e prestazioni da catena di serie. Il software StateMonitor consente il monitoraggio real-time di ogni fase produttiva, non solo quelle strettamente correlate alle lavorazioni di asportazione, evidenziando eventuali criticità nel ciclo di produzione quali, ad esempio, l’arresto di una macchina o un messaggio di assistenza tecnica. Passo dopo passo, StateMonitor permette la verifica costante delle fasi di sviluppo del progetto facilitando la migliore gestione dell’intera commessa.

 

Connected Machining, uno strumento flessibile e completo configurabile secondo le proprie esigenze.

FOCUS1: Pianificare il futuro con Batch Process Manager

TNC 640 propone molte funzioni efficienti per la produzione in serie di pezzi e per la lavorazione con pallet. Una di queste è Batch Process Manager (opzione 154), che permette di pianificare in anticipo i successivi processi produttivi direttamente sul controllo. Le commesse in attesa di lavorazione vengono preventivamente analizzate da Batch Process Manager per ricavare informazioni importanti sulle prossime commesse, ad esempio il momento in cui è richiesto un intervento manuale e per quanto tempo deve essere impiegata la macchina. La funzione consente, infatti, di pianificare in anticipo e con precisione la produzione futura – condizione essenziale soprattutto per turni senza presidio – e di gestire agevolmente le commesse ancora da completare.

Batch Process Manager visualizza in modo chiaro e univoco i risultati della verifica in un grafico riepilogativo: se sono soddisfatti tutti i punti, compaiono segni di spunta verdi. Si controlla così a colpo d'occhio se tutti i programmi vengono eseguiti senza errori e se tutti gli utensili richiesti sono presenti, e soprattutto fino a quando si sarà impegnati con il portafoglio ordini attuale. Batch Process Manager ripete inoltre ciclicamente queste verifiche per aggiornare in continuo i dati visualizzati.

Principalmente concepito per macchine automatizzate, tuttavia può essere impiegato in maniera efficace anche per la produzione classica di pezzi unici. Per le macchine che non dispongono di pallet si possono impiegare gli elementi strutturali succitati. In tal caso le impostazioni di sistema permettono di configurare il comportamento della macchina alla fine di un programma NC: se, ad esempio, in una produzione automatizzata si inserisce il pallet successivo o la lavorazione viene proseguita automaticamente oppure se l'operatore deve attrezzare manualmente il pezzo successivo e quindi avviare la successiva lavorazione.

HEIDENHAIN sta già lavorando per ampliare le funzionalità di Batch Process Manager, tra cui anche la disponibilità di Batch Process Manager in modalità Esecuzione singola.

 

TNC 640 propone molte funzioni efficienti per la produzione in serie di pezzi e per la lavorazione con pallet.

FOCUS2: HEIDENHAIN alla 31.BI-MU

HEIDENHAIN si presenta in 31.BI-MU con uno stand ampio e pronto ad accogliere i suoi visitatori, ed in particolare gli operatori sulle macchine. Spicca subito la nuova Area TNC Club, il punto di incontro per tutti gli operatori TNC che desiderano acquisire competenze tecniche esclusive e scambiare esperienze con altri specialisti del settore. È stata predisposta una postazione di programmazione; così, insieme ai tecnici HEIDENHAIN, verrà offerta l’opportunità di discutere le problematiche e elaborare “in diretta” soluzioni mirate alle esigenze di ogni azienda.

Per la produzione digitalizzata e la gestione dei dati in rete, HEIDENHAIN mette a disposizione degli operatori uno strumento flessibile e completo: il pacchetto di funzioni Connected Machining. Ne proprio ambito espositivo, in particolare, il software StateMonitor permetterà di seguire live su di uno schermo l’operatività di un gruppo di macchine posizionate nei vari padiglioni.

Sempre allo stand si susseguiranno le presentazioni demo e presentazioni sugli argomenti più attuali riguardanti le nuove funzioni software, le strategie per incrementare la produttività in officina e la programmazione dei TNC. Si tratta di appuntamenti molto seguiti e apprezzati, anche dai numerosi gruppi di studenti che in ogni fiera affollano lo stand HEIDENHAIN.

Non manca lo spazio dedicato alla tecnologia di misura – in particolare ai sistemi di misura angolari AMO con principio di misura puramente induttivo brevettato – e alle elettroniche di misura e conteggio per applicazioni metrologiche. In fiera verrà presentato in anteprima in Italia QUADRA-CHEK 2000, basato sulla piattaforma software dell’apprezzato QUADRA-CHEK 3000, ideale per l’impiego su proiettori di profilo, microscopi di misura e macchine di misura 2D fino a tre assi. ©TECN’È

I TNC collegati in rete sono il cuore di una catena di processo efficiente per realizzare lavorazioni di qualità.



Precedente | Seguente


COMMENTI
Sondaggio
Quale tipologia di regalo preferiresti ricevere per le festività natalizie?

La rivista
Copertina Tecn'è Dicembre 2018

Copertina Supplemento Tecn'è Dicembre 2018

Eureka n.6 - 2018

Copertina The best of automation
Newsletter



Sponsor













































OpenFactory Edizioni
© 2018. Open Factory Edizioni s.r.l. - Via Bernardo Rucellai, 37/B - 20126 Milano - Phone +39 02 49517730 +39 02 49517731 - Telefax +39 02 87153767 - C.F. e P. IVA 07222610961
È vietato riprodurre qualsiasi parte delle pubblicazioni, foto e testi senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell'editore.
Editore e autori non potranno in nessun caso essere responsabili per incidenti e/o danni che a chiunque possano derivare per qualsivoglia motivo o causa,
in dipendenza dall'uso improprio delle informazioni qui contenute.

Redazione | Privacy Policy
Powered by Joy ADV