Martedì 26/09/2017 - ore 20.10
Test
 

Cerca nella sezione :
 

 
TEST - TEST





01/09/2017
COMPONENTI
GIUNTI DI SICUREZZA

R+W Italia si propone sul mercato come partner ideale per la fornitura di giunti, alberi di trasmissione e limitatori di coppia standard e speciali, sviluppati su specifica richiesta del cliente, con l’obiettivo di offrire il giunto corretto per ogni singola applicazione: l’ampia gamma di prodotti comprende soluzioni per tutte le esigenze. Per saperne di più... non perdete tempo a cercare notizie interessanti sul settore dei giunti: iscrivetevi alla newsletter R+W e la ricevete direttamente nella vostra casella di posta! #restaConnesso con R+W! Alcuni dei giunti R+W, robusti e affidabili, risultano molto utili in diverse lavorazioni nell’industria metallurgica, in particolar modo nei processi che utilizzano rulli: dalla profilatura alla laminazione, l’uso di limitatori di coppia può rivelarsi fondamentale per consentire uno svolgimento continuo e affidabile del processo produttivo, evitando danni e onerosi fermi macchina.
Letto : 1487 volta/e   Commenti : 0

01/08/2017
PROGETTAZIONE
SEMPLIFICARE INNOVANDO

DP Technology Corp ideatore del software CAD/CAM ESPRIT, ha la sua sede mondiale a Camarillo, in California, Stato in cui sono ubicati anche i reparti di sviluppo prodotto, affiancati da quelli di Firenze, in Italia, e a Berlino, in Germania. Vendite e supporto tecnico sono dislocati in Europa, Asia, Nord e Sud America. ESPRIT è un cloud-enabled CAD/CAM software compatibile con un’ampia gamma di applicazioni per macchine utensili e per una vasta scelta di settori industriali. Permette una potente programmazione CNC per fresatura a 2 e 5 assi, tornitura, elettroerosione a filo, macchine multitasking e a fantina mobile e con asse B, e per le lavorazioni in alta velocità a 3 e 5 assi. Con l’offerta di post processor certificati dal costruttore, un codice macchina accurato, e un rinomato servizio di assistenza tecnica, ESPRIT è la soluzione definitiva per ogni macchina utensile.
Letto : 1879 volta/e   Commenti : 0

SICUREZZA
SAFETY FIRST!

La diffusione dell’IoT nel mondo industriale e l’avvento dell’Industria 4.0 aprono una serie di interrogativi sulla sicurezza funzionale di macchine e impianti. Con lo sviluppo di nuove prospettive per l’automazione le aziende devono affrontare sfide inedite legate a questo aspetto: i sistemi di produzione sono sempre più connessi in reti che coinvolgono un gran numero di persone, componenti di automazione e macchine. La rete permette di ottimizzare i processi e lo scambio di informazioni tra i diversi componenti con il grande vantaggio di poter disporre di impianti che agiscono sempre più con logiche predittive e in modo autonomo. A fronte di uno scenario così nuovo, caratterizzato da una presenza del digitale sempre più pervasiva, le aziende devono sviluppare un concetto di sicurezza funzionale capace di ragionare su più livelli di protezione, offrendo una copertura integrata e adeguata a ciascun macchinario e dispositivo fisso e mobile in azienda, per arrivare a coprire tutte le componenti del sistema produttivo.
Letto : 2328 volta/e   Commenti : 0

01/06/2017
MACCHINE UTENSILI
SEMPRE SUL PEZZO

Synergon, rappresentante esclusivo per l’Italia di prestigiose case costruttrici di macchine utensili dal 1985, da oltre 30 anni si occupa, senza soluzione di continuità, di importazione e distribuzione sul mercato italiano di prodotti di qualità. Dalla Germania, in particolare, sono giunte le tre novità di prodotto che vanno ad arricchire la gamma offerta dall’azienda milanese ai clienti italiani. In anteprima nazionale all’ultima edizione di MECSPE, la società ha infatti mostrato il nuovo INDEX G200 con Xpanel I4.0 ready. Ma non è l’unica novità dell’offerta Synergon: la già nota serie di torni plurimandrino a controllo numerico INDEX MS si arricchisce con il nuovo modello MS40-8, mentre da TRAUB arriva TNL 20, prosecuzione logica della fortunata serie TNL 18.
Letto : 2303 volta/e   Commenti : 0

01/05/2017
LA FABBRICA INTELLIGENTE
Da quando, a partire da Hannover Messe 2011, il termine Industry 4.0 è entrato nel lessico socio-economico mondiale, il mondo manifatturiero non parla d’altro. Grazie alle opportunità e agli incentivi offerti dal Piano del governo, anche in Italia sembra sia arrivata l’ora di passare dalle parole ai fatti. Ma quali vantaggi porterà? I benefici potranno essere su più livelli: il primo riguarderà la gestione della fabbrica e si concretizzerà nella riduzione dei consumi energetici, nell’incremento d’efficienza produttiva e nella riduzione dei costi manutentivi. Un secondo livello potrà portare l’intelligenza e la connettività direttamente all’interno del prodotto, permettendone la tracciabilità o un adeguato smaltimento a fine vita. Non solo: l’intelligenza dei prodotti avrà un forte impatto anche sul mondo dei servizi, grazie all’enorme quantità di dati a disposizione. Alcuni dei principali player di mercato hanno interpretato la portata di questo cambiamento. Ascoltiamoli.
Letto : 2644 volta/e   Commenti : 0

01/04/2017
BUILDING AUTOMATION
L’EDIFICIO COME SISTEMA

Le nostre città hanno l’esigenza di divenire più smart e intelligenti: per farlo occorre partire dalle fondamenta, gli edifici. Secondo alcuni recenti studi, gli edifici commerciali e residenziali consumano circa il 40% dell’energia primaria a livello globale. Un dato che raccoglie anche un’incredibile opportunità: pensiamo infatti al potenziale di efficienza energetica negli edifici che rimane inutilizzato. non solo abbiamo la responsabilità di ridurre al massimo il consumo di energia, ma abbiamo le tecnologie per farlo. Compito delle aziende che operano nel settore è rendere gli edifici più intelligenti per migliorare la sicurezza e il comfort di chi ci vive, ottimizzando anche l’efficienza operativa e riducendo il consumo di energia. È necessario implementare le logiche proprie dall’approccio IoT, rendendo l’edificio un oggetto interconnesso e aprendo le porte a una gestione efficiente e rivolta al futuro. La nuova Building Automation arriva prima di tutto dalla capacità di connettere oggetti intelligenti e di analizzare i dati in modo sempre più veloce e accessibile.
Letto : 2438 volta/e   Commenti : 0

28/02/2017
PROGETTAZIONE
UN ALTRO PASSO AVANTI

Quale occasione migliore di MECSPE per presentare l’ultima release di TopSolid, la cui uscita è prevista per il mese di luglio? Vivien Zanella, general manager di Missler Software Italia, ha svelato in anteprima a TECN’È le novità più significative racchiuse in TopSolid 7.11, la soluzione CAD/CAM/PDM integrata, parametrica e associativa. Soluzione CAD/CAM/PDM associativa e parametrica sviluppata sul motore Parasolid, TopSolid (giunta ormai alla versione 7.11) si distingue per la sua ampia offerta di funzionalità e per i vari moduli verticali dedicati ai principali settori: meccanica, macchine speciali, automotive, aerospace, stampi, energia, medicale e lamiera.
Letto : 2374 volta/e   Commenti : 0

01/02/2017
MACCHINE UTENSILI
NERO SU BIANCO

Terzo paese esportatore al mondo e quarto produttore, l’Italia trova nella BI-MU una delle più qualificate e storiche manifestazioni internazionali dedicate all’industria delle macchine utensili, dei sistemi di produzione, dei robot e di tutte le tecnologie annesse. L’edizione 2016 ha presentato, nei 4 padiglioni di fieramilano Rho, l’offerta di 1.076 imprese, il 41% delle quali straniere in rappresentanza di 33 Paesi, per una superficie totale di 90.000 m2. Di fronte a questi numeri, anziché tentare un racconto puntuale ed esaustivo della manifestazione, TECN’È ha deciso di optare per una selezione, dapprima focalizzandosi solo sulle macchine utensili (le soluzioni di robotica, automazione, metrologia, utensileria in mostra in fiera sono al centro di altri approfondimenti), e poi scegliendo, tra tutte, le 24 macchine che sono piaciute di più alla redazione per i loro caratteri innovativi. Ecco la nostra selezione, messa nero su bianco. Per una volta il “test” lo abbiamo condotto noi!
Letto : 2091 volta/e   Commenti : 0

01/01/2017
MACCHINE UTENSILI
PRONTI PER IL FUTURO

Grazie allo sviluppo e al lancio del modello G220, INDEX, rappresentata in Italia da Synergon, amplia la propria fortunata serie di centri di tornitura e fresatura compatti G con una soluzione dal design completamente nuovo, che risponde alle odierne esigenze del mercato, quali, ad esempio, la capacità di lavorare pezzi sempre più complessi e le minori dimensioni dei lotti. Grazie a un mandrino di fresatura motorizzato, che permette la tornitura su 5 assi, e a una torretta utensili con l’asse Y, il G220 è molto flessibile e può potenzialmente eseguire qualsiasi lavorazione di tornitura o fresatura. Scopriamo attentamente in tutti i suoi dettagli e cerchiamo di capire attraverso il suo studio la filosofia INDEX.
Letto : 702 volta/e   Commenti : 0

01/12/2016
MACCHINE
UNA SOLUZIONE PER OGNI SFIDA

La TruPunch 1000 di TRUMPF è una punzonatrice per il segmento entry-level, che può essere espansa gradualmente fino a diventare una vera e propria macchina combinata punzonatrice-laser: il risultato di tale evoluzione è rappresentato dalla TruMatic 1000 fiber, un sistema laser particolarmente innovativo, in grado di punzonare, deformare e filettare. Collegando, infatti, un laser allo stato solido TruDisk da 3 kW, si può trasformare la punzonatrice TruPunch 1000 nella punzonatrice-laser TruMatic 1000 fiber. È la prima volta che TRUMPF offre una macchina combinata per il segmento entry-level, una novità che rende più facile ai clienti passare dalle lavorazioni laser 2D alla combinata.
Letto : 739 volta/e   Commenti : 0

01/11/2016
ATTREZZATURE - MANO NELLA MANO
La collaborazione uomo-robot richiede pinze intelligenti e sicure. Gli ultimi studi tecnologici presentati da SCHUNK, risultato di attenti test e approfondimenti scientifici in materia, delineano le nozioni fondamentali della robotica collaborativa, i requisiti minimi che devono essere soddisfatti e cosa è possibile realizzare oggi. In particolare, con Co-act Gripper JL1, lo specialista nei sistemi di presa stabilisce un nuovo standard per le pinze collaborative del futuro. La nuova famiglia di pinze risponde, infatti, ai rigidi requisiti della collaborazione sicura uomo-robot: non devono mai perdere un oggetto dalla presa, devono sempre rilevare il contatto con gli umani e non devono mai provocare urti mentre la funzione di presa è attivata. Non solo, grazie a svariati sensori, il processo di presa è regolato in tempo reale.
Letto : 893 volta/e   Commenti : 0

01/10/2016
PROGETTAZIONE ACCOPPIATA VINCENTE
Siemens PLM Software, business unit di Siemens Digital Factory Division, è leader nella fornitura di software, sistemi e servizi per la gestione del ciclo di vita dei prodotti (PLM) e la gestione delle attività produttive (MOM), con oltre 15 milioni di licenze e più di 140.000 clienti in tutto il mondo. Con sede centrale a Plano, in Texas, Siemens PLM Software collabora con i propri clienti per fornire soluzioni software industriali che aiutano le aziende a conseguire un vantaggio competitivo sostenibile sviluppando innovazioni reali e concrete. La società ha recentemente presentato il software Solid Edge ST9 che offre nuove funzionalità cloud per un’implementazione rapida e flessibile e con NX ha compiuto un’altra rivoluzione nella progettazione con il Convergent Modeling che aiuta a progettare parti ottimizzate per la stampa 3D e rende la progettazione più veloce, riducendo la necessità di conversione dei dati.
Letto : 807 volta/e   Commenti : 0

01/09/2016
MATERIALI
UN SALTO NEL FUTURO

Strenx™700 MC Plus consente ai produttori di accelerare lo sviluppo di nuovi macchinari ad alte prestazioni. Questa tipologia di acciaio, prodotta da SSAB, è dedicata in particolare ai settori delle macchine agricole, del sollevamento e del trasporto. La combinazione di resistenza e lavorabilità dell’acciaio è cruciale per facilitare il passaggio a un acciaio più robusto. Un acciaio alto-resistenziale deve inoltre essere facile da tagliare, piegare e saldare in officina ed è necessario garantire una produzione rapida e senza intoppi per mantenere bassi i costi di produzione. Strenx 700 MC Plus soddisfa entrambe le esigenze di resistenza e proprietà meccaniche: tutti gli indicatori prestazionali più importanti superano quelli dell’acciaio tradizionale. Gli esperti di materiali SSAB e le risorse dell’assistenza tecnica aiutano i clienti nei progetti di upgrading.
Letto : 850 volta/e   Commenti : 0

29/07/2016
UTENSILI
PIÙ MOBILI, PIÙ VELOCI, PIÙ SMART

App e soluzioni software di Walter AG si possono utilizzare già oggi per la produzione di domani. Nell’epoca dell’Industria 4.0, gli utensili sono ormai anche “virtual tool”. App e soluzioni software agevolano il lavoro quotidiano sulla macchina, a vantaggio della produttività: con un semplice clic sul mouse, è possibile selezionare gli utensili e gestirli in modo ottimale, comodamente anche fuori sede, 24 ore su 24. Tra le App di Walter AG figurano quella per ridurre nettamente l’usura, Walter GPS per selezionare gli utensili con grande precisione, Feeds & Speeds, per rilevare con semplicità i valori iniziali, il Machining Calculator, che consente di calcolare con precisione i parametri di taglio; la e-Library, con cui è possibile accedere a tutti i cataloghi utensili, è, infine, la Tool Guide che rende possibile scegliere gli utensili in tutta comodità.
Letto : 840 volta/e   Commenti : 0

30/06/2016
CONTROLLI NUMERICI
ECCELLENZA SU TUTTA LA LINEA

La testata piattaforma Sinumerik di Siemens, utilizzata in tutte le tecnologie per la lavorazione meccanica a controllo numerico: dalla tecnologia di tornitura a quella di fresatura e a quella di rettifica, fino alle macchine multitecnologia, migliora la produttività e l’efficienza delle macchine utensili attraverso soluzioni sempre più integrate. Grazie alla famiglia Sinumerik, in particolare Sinumerik 840D sl e 828D, Siemens dimostra l’eccellenza delle proprie soluzioni che, attraverso componenti hardware e software scalabili e a un sistema operativo semplice e intuitivo, offrono non solo flessibilità per le macchine a diversi livelli di complessità, ma anche soluzioni su misura per ogni settore e applicazione.
Letto : 1026 volta/e   Commenti : 0

31/05/2016
PROVE E CONTROLLI
INCOLLATI ALLA QUALITÀ

Riuscire a dosare e a distribuire un cordone di silicone su parti motore destinate al settore automobilistico, con un obiettivo ambizioso, qual è quello di ottenere una precisione e una capacità di controllo del processo le più elevate possibili: questo il problema analizzato, studiato e risolto in Casa F.T. Famat, integratore di sistemi di San Benigno Canavese, in provincia di Torino, che progetta e costruisce sistemi di automazione speciali per numerosi settori industriali. L’obiettivo richiesto dall’utente è stato infatti raggiunto dall’integratore piemontese che ha risposto al problema tramite la realizzazione di due celle di lavoro, entrambe allestite con robot antropomorfi e profilometri a laser blu LJ-V7000 firmati e testati da Keyence.
Letto : 1041 volta/e   Commenti : 0

29/04/2016
LOGISTICA
CARRELLI IN MOVIMENTO

La logistica, intesa come gestione globale e integrata dei flussi di merci e informazioni, è oggi un elemento decisivo nella valorizzazione di ogni impresa e si configura come un fattore competitivo crescente, stimato sulla base del suo grande potenziale nella riduzione dei costi. Una corretta gestione logistica rafforza le relazioni tra tutti gli operatori coinvolti nella filiera di ideazione, produzione e commercializzazione di ogni prodotto, in un’ottica cosiddetta di supply chain management, in cui ogni attore svolge funzioni fondamentali. Nell’ottica di movimentare le merci, ottimizzando tempi e costi, ogni impresa manifatturiera, nel proprio “piano logistico”, non può prescindere dal scegliere i carrelli elevatori più consoni alla propria attività svolgendo opportuni test e indagini prima di scegliere il mezzo ideale per le proprie applicazioni.
Letto : 1432 volta/e   Commenti : 0

29/02/2016
CONTROLLI NUMERICI
PRECISIONE, EFFICIENZA E ACCURATEZZA

TNC 640, il controllo numerico high-end di HEIDENHAIN per la lavorazione completa, vanta nuove importanti funzioni con l’ultima versione software. Molti nuovi cicli di tornitura e fresatura, nonché potenti opzioni quali il controllo anticollisione dinamico, il controllo adattativo di avanzamento e l’importazione di profili da file DXF consentono agli operatori di lavorare con ancora maggiore produttività. Inoltre, la combinazione del controllo numerico TNC 640 HEIDENHAIN – sinonimo di elevata affidabilità ed efficienza – con encoder angolari e lineari in closed loop assicura misurazione di posizione ultraprecisa, mentre l’opzione software VSC garantisce maggiore sicurezza alle lavorazioni non presidiate.
Letto : 1405 volta/e   Commenti : 0

01/02/2016
ROBOTICA
PIENA FLESSIBILITÀ

Lo sviluppo e la produzione, oltre che la vendita di robot industriali, sistemi di controllo e software sono i principali ambiti di competenza che rendono KUKA Roboter GmbH, ubicata ad Augsburg, uno dei più grandi produttori di robot industriali del mondo. Anche per la sua produzione di robot l’azienda si affida all’automazione, effettuando, nella pratica, i test sui propri sistemi robotizzati. L’ultima soluzione di automazione di due centri di lavorazione con robot, nel capannone 10, ha permesso di ottenere un aumento medio della produttività di oltre il 15%. In questo centro di truciolatura, che copre una superficie di 3.000 metri quadrati, si fabbricano i componenti utilizzati per produrre i robot KUKA.
Letto : 1479 volta/e   Commenti : 0

31/12/2015
SISTEMI DI VISIONE
NERO SU NERO? NO PROBLEM

Keyence, leader per l’innovazione nel campo della visione artificiale da oltre 30 anni, offre sistemi di visione artificiale ad alta velocità e alte prestazioni oggetto di miglioramenti continui, dispositivi che oggi consentono una facilità d’uso e una stabilità maggiori per la soluzione delle applicazioni più difficili. In ambito automotive, nello specifico, Keyence è molto presente con applicazioni in grado di effettuare ispezione e tracciatura di vari componenti, risolvendo problematiche ed esigenze in ottica di miglioramento competitivo. Per numerosi sistemi di visione riconoscere pezzi neri su fondo nero può essere un problema: non è così per i sistemi LumiTrax di Keyence recentemente installati da EL-SY per automatizzare il riconoscimento dei difetti di posizionamento in una linea di assemblaggio automatica destinata, appunto, al settore automotive.
Letto : 1282 volta/e   Commenti : 0

1  |  2  |  3  |  4 Seguente
Sondaggio
La EMO di Hannover ha sempre permesso di delineare le tendenze emergenti nel mondo della macchina utensile, dei robot e dell’automazione? Cosa possiamo aspettarci dal futuro: in particolare, quali discipline tra quelle indicate guideranno l’evoluzione del

La rivista




Newsletter



Sponsor































































OpenFactory Edizioni
© 2017. Open Factory Srl - Via Bernardo Rucellai, 37/B - 20126 Milano - Phone + 039 02 49517730 + 039 02 49517731 - Telefax + 039 02 87153767 - C.F. e P. IVA 07222610961
È vietato riprodurre qualsiasi parte delle pubblicazioni, foto e testi senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell'editore.
Editore e autori non potranno in nessun caso essere responsabili per incidenti e/o danni che a chiunque possano derivare per qualsivoglia motivo o causa,
in dipendenza dall'uso improprio delle informazioni qui contenute.

Privacy Policy
Powered by Joy ADV