HOMEFotogrammiRettificatrici

 

 

“La rettifica è più di un semplice processo di lavorazione”, sostiene Sandro Bottazzo, Amministratore Delegato di Fritz STUDER AG e CSO Responsabile delle vendite, dell’assistenza clienti e del marketing. “Richiede una perfetta conoscenza di svariati parametri. Chi possiede tale conoscenza è padrone dell’arte della rettifica. Non è un caso che il claim di Fritz STUDER sia proprio “The Art of Grinding”. E se rettificare è un’arte perché non fare riferimento al mondo dell’arte? Al Motion Meeting di febbraio 2020 l’azienda ha presentato un modello della S31 rielaborato dall’artista svizzero Ata Bozaci, che, in futuro, sarà esposto in fiere e altre manifestazioni. Nel progettare i “key visuals” dipinti sulla macchina, Bozaci ha fatto riferimento ai tre valori fondamentali che guidano STUDER: qualità, precisione e passione. Parole che ben si addicono all’intero comparto della rettificatura, un processo di lavorazione ormai maturo, dove la ricerca di innovazione, sia per quanto attiene le macchine che i software, senza trascurare gli utensili e i lubrorefrigeranti, è una costante. La rettificatura è oggi orientata sempre più alla ricerca di una maggior capacità di asportazione, con valori infinitesimali di precisione, grazie anche a sistemi sempre più rigidi e all’ottimizzazione delle lavorazioni richieste dai cicli macchina. Ogni produttore di rettificatrici sostiene che le potenzialità della rettifica risiedono oggi nella contrazione dei tempi di inattività o nella possibilità di convertire l’operatività delle macchine, ma anche nella capacità di eseguire più lavorazioni in una sola macchina. Rigide e stabili, potenti e veloci, sofisticate, capaci di eseguire operazioni concatenate tra loro, le rettificatrici di ultima generazione (affilatrici e lappatrici comprese) garantiscono sicurezza e affidabilità d’esercizio e sono sinonimo di precisione superficiale, che, nel comparto manifatturiero, insieme all’alta produttività, è un’esigenza ormai irrinunciabile. Le macchine illustrate nel numero di dicembre di TECN’è sono un esempio dell’evoluzione in atto. Qui gli opportuni approfondimenti.

BLOHM - anno 2011

leggi tutto

BERCO - anno 2011

leggi tutto

Pagina 7 di 7

Sponsor

Mediapartners