COMAU ROBOTICS

Si chiama ATHOMO la nuova cella robotizzata “pronta all’uso” per la saldatura ad arco di Comau Robotics. Adatta ad un ampio e completo insieme di casistiche applicative unisce alla semplicità l’economia di processo: montaggio e programmazione presso l’integratore; spedizione senza smontaggio degli elementi base; immediata installazione presso la sede finale; configurabilità in sistemi complessi, linee automatiche, ecc. La cella è caratterizzata da due robot SMART5 ARC4 a polso cavo, con allestimento integrato per la saldatura ad arco e da due generatori di saldatura Fronius TransPulseSynergic 4000 (TPS 5000 e CMT 4000 opzionali). Il posizionatore SMART5 PTDV 750-2.0 previsto, a doppio tornio, con cambio stazione verticale, ha una portata per stazione di 750 kg, con una distranza tra le piastre di 2.000 mm e un diametro rotabile di 1.200 mm. In opzione è disponibile anche la versione PTDV 850-2.5, con portata per stazione di 850 kg e distanza tra le piastre di 2.500 mm. Una sola unità di controllo C5G per la gestione simultanea e integrata dei due robot e del posizionatore consente il controllo di 15 assi. Sono previsti: il cambio rapido delle attrezzature con piani orizzontali spinati; distributori rotanti per il passaggio dei segnali fieldbus (ProfiNet), acqua, aria e corrente; un PLC integrato per la gestione cella, sicurezze e attrezzatura porta-pezzi; l’interfaccia operatore touchscreen Siemens, a colori, da 10”; protezioni perimetrali di sicurezza; l’interfaccia integrata unica di potenza (380 V c.a.) e fluidica (aria e gas); l’area di carico/scarico manuale protetta con barriera fotoelettrica e laser scanner certificati. Il telaio di sostegno e di unione della cella è rigido e forcolabile per il trasporto con automezzi convenzionali, senza necessità di smontaggio. Le dimensioni massime di ingombro sono di 5.700 x 4.150 mm.
In estrema sintesi, i componenti della cella sono i robot SMART5 ARC4 a polso cavo allestiti per la saldatura ad arco, l’unità di controllo C5G, con terminale di programmazione wireless o a cavo, la saldatrice Fronius TransPulseSynergic 4000, il traina-filo Fronius e pulisci-torcia meccanico a fresa, il posizionatore SMART5 PTDV 750-2.0 con due distributori rotanti ProfiNet, l’attacco rapido delle attrezzature (meccanico, elettrico e fluidico), i ripari in lamiera e grigliato: una porta e tre finestre inattiniche, due aperture di sicurezza per l’ispezione e la manutenzione della torcia di saldatura, una postazione di carico manuale in sicurezza, con barriera fotoelettrica e laser scanner, un PLC Siemens di gestione cella e attrezzature, integrato nel C5G, un pannello operatore con interfaccia a colori touchscreen da 10’’ e pannelli integrati di distribuzione potenza, aria e gas. Nelle versioni speciali, la cella è prevista con posizionatore SMART5 PTDV 850-2.5 e saldatrici Fronius TPS 5000 o CMT 4000. Sono integrabili tutte le opzioni disponibili per i sistemi di saldatura ad arco Comau, quali cerca giunto, insegui giunto, SmartArcMoni, TCP Check, ecc. Per ulteriori informazioni vedi www.tecnelab.it, sezione Approfondimenti/Macchine.
www.comau.it/robotics

Sponsor

Mediapartners