YASKAWA

Dal 18 al 21 ottobre, presso Fiere di Parma, durante Cibus Tec, evento di riferimento per il settore delle tecnologie dedicate all’alimentare, uno stand di 96 m2 ha proposto una serie di innovazioni che hanno lasciato “a bocca aperta” i visitatori: in mostra i robot Yaskawa Motoman. Due aree dimostrative, un totale di otto robot: un primo parametro a conferma di come vadano intese le tendenze delle nuove installazioni robotizzate Yaskawa Motoman. Robot che in aree di lavoro estremamente ridotte performano applicazioni al limite dell’immaginazione industriale per garantire proprio la versatilità nei confronti di oggetti diversi e di ruoli diversi. La riduzione degli spazi diventa un’esigenza più che un “titolo preferenziale”. La necessità di concentrare in spazi ridotti un gran numero di operazioni permette anche notevoli risparmi in termini di sistemi di movimentazione, oltre che interessare l’aspetto della produttività al metro quadrato occupato. La drastica riduzione dei consumi energetici conferma poi che per Yaskawa è arrivato il tempo della “Green Automation”. Azionamenti intelligenti che vanno in “stand by” nel momento d’inattività, robot e motori più leggeri per diminuire conseguentemente l’inerzia e tanti accorgimenti nati per rispondere a esigenze, non solo di coscienza ambientale, ma più prettamente economica. Grazie a ciò si riesce a ottenere anche una contrazione dei consumi del 30%. In aggiunta, l’incredibile aumento di produttività dei sistemi Yaskawa: grazie al nuovo nato MPP3, Yaskawa si propone infatti come leader incontrastato nel settore dei robot a forma di Delta. Una velocità incredibile, quella di questo robot, che, abbinata all’ampia area di lavoro e alla portata massima, lo rendono un sistema dalle performance eccezionali, soprattutto se paragonato agli altri prodotti presenti sul mercato. Infine, i sistemi Yaskawa assicurano una completa flessibilità: robot che sono in grado di movimentare in maniera incessante oggetti dalle dimensioni più svariate, per inscatolare, ad esempio, elementi differenti. Con Yaskawa ogni centimetro attorno al robot è sfruttato, grazie all’SDA, che, al Cibus Tec, eseguiva un completo, coinvolgendo periferiche poste a 360°, con una flessibilità totale, geometrica e di utilizzo.
Parlando di robot, al Cibus Tec spiccavano il nuovo MPP3, un robot con la caratteristica forma di Delta, in grado di realizzare 140 cicli/min, con un carico di 3 kg e 230 cicli/min, con un carico di 1 kg. Lo Stroke totale è di 500 mm, con un’area di lavoro di 1.300 mm. In mostra anche un applicazione d’inscatolamento di oggetti di diversa dimensione, sfruttando la totalità dei 360° attorno a sé, in IP65, grazie al modello SDA20. Altra soluzione proposta MPK2, un Picker ideato per lavorare su scatole di profondità notevole: consente 133 colpi/min, con un payload di 2 kg, un’area di lavoro di 900 mm, in IP67, e una precisione di posizionamento di ±0,5. In mostra, infine, anche alcuni esemplari della gamma Yaskawa Motoman dedicati al settore alimentare, tra cui i pallettizzatori MPL80, MPL160 e MPL500 e due robot dedicati alla movimentazione, con un impiego a più ampio spettro: HP20D e MH5L.
www.yaskawa.eu.com

Sponsor

Mediapartners