Asportazione – Automazione a 5 assi “chiavi in mano” per la produzione di piccoli, medi e grandi lotti

VARIAXIS i-300 AWC-Auto Work Changer è una cella d’automazione a 5 assi simultanei compatta, progettata da Yamazaki Mazak (www.mazakeu.com) specificatamente per le esigenze di produzione di volumi misti alti-bassi, propri di settori di mercato come quello medico e aerospaziale. Il sistema di automazione compatto, ma altamente funzionale, è basato sull’esperienza maturata da Mazak nel corso degli anni con i suoi sistemi FSM e Palletech.

La macchina, equipaggiata di manipolatore pezzi ad alta precisione, con un sistema di automazione integrato, è dotata di tavola rotobasculante con un’interfaccia HSK-100 a elevata rigidità, ideale per applicazioni a 5 assi fino a un diametro di 350 mm x 315 mm di altezza. L’i-300 AWC ha un mandrino di fresatura da 12.000 giri/min in configurazione standard, con tre mandrini opzionali fino a 30.000 giri/min per soddisfare i requisiti di produzione di un’ampia varietà di materiali pezzo.

Questa macchina offre in dotazione standard il sistema di automazione multilivello Auto Work Changer che consente di realizzare lavorazioni non presidiate, con l’ausilio di 32 dispositivi portapezzo (massimo peso di carico di 65 kg, incluso portapezzo). Per incrementare ulteriormente il funzionamento automatico, la macchina è equipaggiata di un magazzino espandibile, anche successivamente, fino a 505 utensili.

Un’attenzione particolare è stata dedicata all’ergonomia che, grazie alla soluzione con caricamento laterale, offre all’operatore il pieno accesso alla parte anteriore della macchina. Inoltre, con gli ingombri più ridotti, in termini di spazio, per questa classe di celle di lavorazione, rappresenta la soluzione ideale per integrare lavorazioni automatizzate di particolari complessi di piccole dimensioni senza impegnare eccessivo spazio utile in officina.

Per supportare i costruttori nell’ulteriore riduzione dei tempi improduttivi, l’applicazione AWC Software, accessibile dal pannello di controllo del CNC SmoothX, fornisce controlli degli utensili e dei programmi supportando il controllo completo della macchina e dell’automazione, ed è integrabile opzionalmente con sistemi ERP.

A sua volta, il CNC SMOOTH, grazie alla condivisione ultrarapida dei dati tra officina e ufficio, favorisce il passaggio da una produzione a celle automatizzate alla Fabbrica Industria 4.0 del futuro.

 

Sponsor

Mediapartners